Una succulenta torta fatta con il pane vecchio per non buttare proprio nulla

pane

Inutile stare qui a parlare per l’ennesima volta dei rincari che ci attendono nelle prossime settimane. Pensiamo piuttosto a qualche idea su come riciclare quello che avanziamo a tavola per non buttare proprio nulla di quello che cuciniamo. Viene male a sentire che in Italia andrebbe buttato più del 30% del cibo preparato. Se, in tante cose siamo virtuosi, negli sprechi siamo tra i peggiori al Mondo: dall’acqua al cibo. Proprio parlando di riciclo della tavola non dimentichiamo una ricetta prelibata con le verdure avanzate. Oggi, però vedremo come riutilizzare il pane raffermo, senza buttarlo via.

Una ricetta molto facile e davvero economica

Appartiene alla cultura popolare questa ricetta della torta col pane “vecchio”, davvero facile ed economica. Una succulenta torta fatta con il pane vecchio per non buttare proprio nulla che prepareremo coi seguenti ingredienti:

  • 400 grammi di pane vecchio;
  • 90 ml di latte;
  • 2 uova;
  • 30 grammi di formaggio grattugiato;
  • sale e pepe;
  • 120 grammi di prosciutto cotto o altro salume avanzato;
  • 120 grammi di formaggio tipo Fontina o semplice, o comunque a nostra scelta per la farcitura;
  • olio evo.

Una succulenta torta fatta con il pane vecchio e dei salumi avanzati

Passiamo alla preparazione vera e propria della torta:

  • sbricioliamo il pane e mettiamolo in una terrina col latte, lasciandolo per una ventina di minuti;
  • uniamo il formaggio grattugiato e regoliamo di sale e pepe;
  • aggiungiamo le uova e impastiamo per bene;
  • lasciamo in frigo per 15 minuti e, una volta ripreso l’impasto, dividiamolo in 2 e con una delle due parti facciamo la base in una tortiera da 20/22 cm;
  • farciamo la base con il prosciutto, il salame, la mortadella o la pancetta avanzati e il formaggio e copriamo con l’altra metà dell’impasto;
  • cuociamo in forno per una mezzoretta a 180 gradi e serviamola calda.

Come rendere raffermo il pane vecchio

Mettiamo caso di non avere in casa pane raffermo, ma voler provare questa ricetta. Vediamo allora il trucco della nonna per “invecchiare” il pane. Bagniamo appena il pane sotto il getto del rubinetto e stendiamolo sulla teglia del forno, ricoperta dalla carta. Nel forno a 180 gradi scaldiamo per una decina di minuti abbondanti. Quindi, il nostro pane si ritroverà bello solido per essere utilizzato per la nostra ricetta.

Lettura consigliata

La torta di mele più leggera del mondo con poche calorie ma tanto sapore 

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te