Possiamo ammorbidire il pane secco anche senza microonde facendo così

pane

Sarà capitato a tutti almeno una volta nella vita di dimenticarsi il pane fuori dalla cassetta e ritrovarlo il giorno dopo secco e indurito. Certo, possiamo triturarlo e ottenere del buon pangrattato fatto in casa, ma se volessimo recuperarlo per accompagnare i nostri pasti, o per poter fare scarpetta nel sugo appena preparato, le soluzioni ci sono e una di queste riporterà il pane alla sua morbidezza originale, senza bisogno di usare il microonde.

Come riutilizzarlo

Prima di addentrarci nei segreti per ammorbidire il pane secco, vediamo alcuni consigli per i più pigri. Per ottenere del buon pangrattato, per esempio, ci basterà un frullatore. Sarebbe meglio ridurre il pane in piccoli pezzi su un canovaccio, aiutandosi con un coltello o per i più fantasiosi, a colpi di mattarello. Una volta tritato, potremo conservarlo in un barattolo di vetro a chiusura ermetica. L’ideale sarebbe aggiungerci una foglia di alloro, per tenere lontane le farfalline del cibo. Altrimenti, possiamo tagliare a cubetti il nostro pane avanzato e preparare un bel salmoriglio in una ciotola a parte.

Ci basterà unire olio e spezie a nostro piacimento e mescolare bene. A questo punto, potremo passare la nostra emulsione sulle fette di pane ed infornare quest’ultime in forno a 180 gradi per una ventina di minuti. Una volta abbrustolite e croccanti diventeranno fedeli alleate di insalate, zuppe e aperitivi. Il pane secco ci può regalare dei crostini sfiziosi per arricchire le nostre ricette casalinghe. Se invece vogliamo consumare il pane morbido, ci basterà seguire pochi e semplici passaggi.

Possiamo ammorbidire il pane secco invece di buttarlo

Ammorbidire il pane secco non è mai stato così semplice. Ci basterà un po’ d’acqua e un forno funzionante. Ammolliamo il nostro pane secco in una teglia riempita d’acqua. Una volta che l’avrà assorbita bene, potremo toglierlo dall’acqua e disporlo su una teglia con carta forno ed infornarlo in forno ventilato a 200 gradi per 10 minuti. Ed ecco fatto. Il pane è recuperato e di nuovo morbido.

Pane secco digeribile con questa ricetta

Ottima l’idea di realizzare delle bruschette al pomodoro. Tagliamo i pomodori in piccoli dadini e spezzettiamo delle foglie di basilico. Diluiamo 250 ml di aceto con 250 ml di acqua. Aggiungiamoci due foglie di basilico e lasciamo riposare una ventina di minuti, coprendo con della pellicola. A questo punto, mescoliamo l’emulsione e bagniamo i nostri crostini. Aggiungiamo i pomodori e voilà: bruschette morbide pronte da gustare. Con pochi ingredienti e in pochissimo tempo possiamo ammorbidire il pane secco e recuperarlo, per una cena gourmet sfiziosa e leggera.

Lettura consigliata

Proviamo la ricetta della Tarte Tatin salata senza zucchine

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te