Come riutilizzare il pane raffermo per realizzare in soli 10 minuti un dolce semplice ma super goloso che tutti vorranno mangiare

A chi non è mai successo di acquistare cibo in eccesso che poi non riusciamo a consumare? Questo accade soprattutto quando abbiamo ospiti a pranzo o a cena.

Quando possibile, cerchiamo sempre di non buttare via il cibo se ancora commestibile. Per questo motivo abbiamo già suggerito delle ricette che possiamo definire di recupero, perché ci permettono di trasformare degli alimenti in piatti deliziosi.

Se avanzano delle pietanze già cotte può essere più difficile riadattarle per altre ricette. Ma in realtà spesso, anche in questo caso, è sufficiente soltanto una buona idea. Per esempio, abbiamo spiegato come riciclare lenticchie e brodo avanzati dal cenone per preparare velocemente un secondo piatto dal sapore irresistibile evitando inutili sprechi.

Il pane come ingrediente base

Con il pane possiamo realizzare piatti sia dolci sia salati: basta soltanto lasciare spazio alla fantasia e rimboccarsi le maniche.

Abbiamo precedentemente suggerito che si sciolgono in bocca questi squisiti gnocchi di pane davvero facili da preparare e che consigliamo come primo piatto.

Oggi invece vogliamo spiegare come riutilizzare il pane raffermo per realizzare in soli 10 minuti un dolce semplice ma super goloso che tutti vorranno mangiare.

Se vogliamo saperne di più e scoprire gli ingredienti e tutte le fasi di preparazione, continuiamo a leggere questa ricetta.

Ingredienti

  • 600 g di pane raffermo;
  • 150 ml di latte;
  • 2 uova;
  • 20 g di zucchero di canna;
  • 50 g di burro;
  • un cucchiaio di cannella;
  • confettura di lamponi q.b.

Come riutilizzare il pane raffermo per realizzare in soli 10 minuti un dolce semplice ma super goloso che tutti vorranno mangiare

Per iniziare, rompiamo le uova in un recipiente e sbattiamole usando una forchetta. Lasciamo da parte le uova e tagliamo il pane a fette spesse quanto un dito.

In un altro recipiente versiamo il latte, la cannella e giriamo il tutto con un cucchiaio. Prendiamo un tegame e facciamo sciogliere metà del burro a disposizione a fiamma moderata.

Immergiamo una fetta di pane alla volta prima nel latte e poi nell’uovo. Trasferiamo le fette di pane nel tegame e facciamole dorare per un paio di minuti da entrambi i lati.

Una volta cotto, adagiamo le fette di pane su un piatto e quando sono ancora calde spolverizziamole con lo zucchero di canna. Stendiamo il burro avanzato sulle fette di pane e terminiamo con un velo di confettura ai lamponi.

Consigli

Abbiamo scelto la confettura di lamponi perché si sposa alla perfezione con i sapori del piatto. Tuttavia, nulla ci vieta di utilizzare un’altra marmellata o confettura che amiamo di più o che abbiamo già nel frigorifero.

Se non vogliamo usare la confettura, personalizziamo questo pane con il miele, lo sciroppo d’acero oppure con altre creme spalmabili.

Infine, se anziché il pane è avanzato qualche classico dolce natalizio, abbiamo un’idea semplice e veloce da suggerire. Dunque, ecco come riciclare il panettone avanzato e preparare in soli 15 minuti un cremoso dolce di recupero perfetto per l’Epifania.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te