I modi geniali per riciclare carte e cartacce regalando bellezza e praticità alla casa

Ogni giorno produciamo un sacco di rifiuti a casa che vorremmo soltanto buttare. Tra questi, troviamo anche un sacco di carta. Questa arriva da tante fonti diverse.

Ad esempio, anche se molte aziende hanno fatto passi avanti per ridurre la quantità di carta che inviano ai clienti, probabilmente tutti noi riceviamo ancora un bel po’ di posta. A questa aggiungiamo la carta che usiamo a casa, i vecchi fogli di scuola, i quaderni, i block notes, le riviste, i giornali, documenti burocratici, ricevute, bollette, ed altro.

Insomma, la quantità di carta che abbiamo in casa tende ad aumentare in maniera esponenziale. Per questo, è bene avere pronto il cestino della raccolta differenziata dove buttare la carta.

In realtà, però, possiamo anche riutilizzare gran parte delle cartacce che abbiamo in giro per casa. Scopriamo come, dando alcuni originali consigli che possono aiutare molte persone. Vediamo, dunque, i modi geniali per riciclare carte e cartacce regalando bellezza e praticità alla casa.

Ecco che cosa possiamo fare

Come prima cosa, dividiamo la carta per tipo. Infatti, la carta di giornale sarà diversa da quella su cui sono stampate le bollette e quindi sarà riutilizzata in maniera diversa.

Iniziamo con un tipo di carta semplice, ovvero il classico foglio A4 stampato, su cui vengono inviate comunicazioni della banca, bollette e documenti simili. Se il foglio è stampato solo da un lato e ha tutto (o quasi) l’altro lato pulito, possiamo riutilizzarlo sia per scrivere appunti sia per stampare. Così eviteremo di comprare una risma di carta in più, ma useremo quello che abbiamo già.

Ovviamente, questo procedimento non si applica se dobbiamo stampare documenti ufficiali da consegnare da qualche parte. Questi ultimi, infatti, devono essere perfettamente puliti dal lato non scritto.

I modi geniali per riciclare carte e cartacce regalando bellezza e praticità alla casa

Chi ha animali può riutilizzare le cartacce per i propri animali. Ad esempio, possiamo prendere dei pezzetti di carta e trasformarli in una lettiera per il gatto. Oppure possiamo riempire delle vecchie federe di strisce di carta (quelle che vengono fuori da un tritacarta, per intenderci), così da ottenere dei soffici cuscini.

Infine, se siamo un po’ artisti, possiamo fare degli origami. Si tratta di produzioni artistiche ottenute piegando la carta. In rete ci sono tante guide che ci permettono di fare origami di alta qualità

Approfondimento

Ecco perché non butteremo più le bottiglie di plastica grazie a queste 3 fantastiche e pratiche tecniche di riciclo creativo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te