Come riciclare lenticchie e brodo avanzati dal cenone per preparare velocemente un secondo piatto dal sapore irresistibile evitando inutili sprechi

Il 2022 è appena iniziato e questi giorni di festa ci hanno portati a trascorrere molto tempo in compagnia delle persone più care.

Abbiamo mangiato piatti gustosi ed abbondanti e, come spesso accade durante le feste, potrebbero essere avanzate delle pietanze.

Buttare via il cibo è sempre un errore. Quando possiamo cerchiamo di evitarlo, ma spesso ci mancano le idee per un riciclo semplice e veloce.

Abbiamo precedentemente spiegato, ad esempio, come preparare un primo piatto semplice e gustoso utilizzando gli albumi d’uovo avanzati.

Oggi invece vogliamo dare una ricetta che ci permetterà di creare qualcosa di davvero gustoso con pochissimi ingredienti. Ecco dunque come riciclare lenticchie e brodo avanzati dal cenone per preparare velocemente un secondo piatto dal sapore irresistibile evitando inutili sprechi.

Non è la prima volta che affrontiamo l’argomento, perché con gli avanzi possiamo realizzare dei piatti davvero incredibili. Ad esempio, si sciolgono in bocca questi squisiti gnocchi di pane davvero facili da preparare e sono un ottimo piatto da riciclo.

Se ci sono avanzati brodo e lenticchie, proviamo questa ricetta facile che soddisferà il palato di tutta la famiglia.

Se vogliamo saperne di più, continuiamo a leggere questo articolo.

Ingredienti

  • 200 g di lenticchie;
  • 250 g di ricotta;
  • 2 mestoli di brodo;
  • 1 cipolla;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • mezzo bicchiere di vino bianco;
  • 3 foglie di alloro;
  • olio evo q.b.;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.

Come riciclare lenticchie e brodo avanzati dal cenone per preparare velocemente un secondo piatto dal sapore irresistibile evitando inutili sprechi

Per preparare questi deliziosi sformati di lenticchie, tritiamo la cipolla finemente. Trasferiamola in un tegame insieme ad un filo d’olio e facciamola rosolare per un paio di minuti. Sbucciamo l’aglio e aggiungiamolo al soffritto.

A questo punto, uniamo le lenticchie e lasciamole rosolare insieme ad aglio e cipolla per qualche minuto. Sfumiamo con il vino bianco e lasciamolo evaporare completamente. A questo punto, aggiungiamo il brodo caldo e le 3 foglie di alloro. Dopo circa 15 minuti, aggiungiamo sale e pepe a piacere e spegniamo la fiamma.

Rimuoviamo lo spicchio d’aglio e le foglie di alloro e trasferiamo le lenticchie in un mixer. Riduciamole in purea ed uniamo ad essa la ricotta. Intanto, preriscaldiamo il forno a 170 gradi. Amalgamiamo le lenticchie alla ricotta e, quando avremo ottenuto un composto cremoso, trasferiamolo negli stampini da muffin, o in terrine di ceramica.

Adagiamoli su una placca da forno ed inforniamoli facendoli cuocere per circa 30 minuti. Una volta intiepiditi, sformiamo i tortini di lenticchie e serviamoli.

Consigli

Possiamo servire questi deliziosi sformatini di lenticchie con del purè di patate o di verza. A questo proposito, ecco come realizzare un purè cremoso e delizioso utilizzando questo ingrediente di stagione.

Con questo articolo abbiamo dimostrato che bastano davvero pochissimi ingredienti per realizzare un piatto di recupero gustoso, evitando di sprecare il cibo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te