Basta questo inaspettato legume dal basso indice glicemico per preparare delle polpette sfiziose da leccarsi i baffi

Abbiamo sempre ribadito che una sana e corretta alimentazione è necessaria per mantenere l’organismo in salute. In particolare è fondamentale mettere in tavola dei cibi di origine naturale o vegetale ricchi di fibre, vitamine e sali minerali. Ad esempio per fare il pieno di vitamina D contro i problemi alle ossa, possiamo preparare questa ricetta facile e veloce. Ma non dimentichiamo anche questo pesto alternativo ricco di omega 3 da preparare con questo ortaggio di stagione.

Un legume poco considerato

I legumi, in particolare, sono dei semi commestibili, economici gustosi e ricchi di proprietà nutrizionali. Un alimento versatile, completo e alla base della dieta mediterranea.

Siamo abituati a comprare e preparare ceci, fagioli, fave, piselli. Ma in realtà esiste un altro legume, purtroppo poco utilizzato, ma molto interessante. Parliamo del lupino, un alimento dalle origini antichissime, utilizzato sia per la preparazione di gustosissimi piatti della tradizione, sia consumato come snack salato. La sua coltivazione è diffusa in tutta Italia, grazie all’estrema capacità di adattarsi facilmente ad ogni tipo di terreno. Una pianta rustica che non teme né il caldo e né il freddo. Ma non solo, basta questo inaspettato legume dal basso indice glicemico per preparare delle polpette sfiziose da leccarsi i baffi.

Il lupino è un legume molto semplice ma che, secondo gli esperti, sarebbe ricco di proprietà nutrizionali. Infatti parliamo di un alimento che, grazie alla presenza degli steroli vegetali, aiuterebbe ad abbassare il colesterolo cattivo. Inoltre agirebbe anche sull’intestino, aiutando a combattere la stitichezza.

Basta questo inaspettato legume dal basso indice glicemico per preparare delle polpette sfiziose da leccarsi i baffi

Poc’anzi abbiamo elencato tutte le proprietà benefiche dei lupini. Nelle prossime righe, invece, forniremo ai nostri Lettori la ricetta per preparare delle gustosissime polpette.

Ingredienti

  • 400 grammi di lupini sgusciati;
  • 1 patata;
  • 5 pomodori secchi;
  • cipolla;
  • prezzemolo quanto basta;
  • olio extravergine di oliva quanto basta;
  • pepe nero quanto basta;
  • sale quanto basta.

Preparazione

Cominciamo la preparazione lavando, sbucciano e tagliando la patata a cubetti. Tagliamo anche finemente il prezzemolo, la cipolla, i pomodori secchi e i lupini sgusciati. In un tegame antiaderente scaldiamo l’olio e aggiungiamo prezzemolo e cipolla; in un secondo momento uniamo anche le patate e i pomodori secchi. Aggiungiamo uno o due bicchieri di acqua e lasciamo cuocere per circa 20 minuti (l’acqua deve assorbirsi completamente). Trascorso questo tempo trasferiamo tutto in un mixer, aggiungiamo il pepe, il sale (regoliamoci in base ai nostri gusti e senza esagerare) e frulliamo fino ad ottenere un composto omogeneo.

Bagnamo le mani con dell’acqua o dell’olio e cominciamo a modellare le polpette, adagiandole su una teglia ricoperta di carta forno. Terminata l’operazione, informiamo per circa 30 minuti a 180 gradi. A cottura ultimata possiamo servire le nostre polpette ancora calde.

Un piccolo consiglio, facciamo attenzione alla consistenza, perché se il composto risulta troppo liquido le polpette non riusciranno a compattarsi.

Approfondimento

Per evitare legumi duri e immangiabili basta utilizzare questo trucchetto della nonna durante la cottura

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te