Basta coi soliti antipasti, questo frutto invernale è un’alternativa stuzzicante e sorprendente che aiuterebbe contro stitichezza e osteoporosi

Che si cerchino già idee per il menù di Natale o una semplice ricetta per una cena in famiglia è difficile inventare nuovi piatti originali. Ma il segreto è provare ingredienti inusuali: basta coi soliti antipasti, questo frutto invernale è un’alternativa stuzzicante e sorprendente che aiuterebbe contro stitichezza e osteoporosi.

I benefici di un frutto versatile e sempre disponibile

L’inverno non è sicuramente la stagione più ricca di frutta e verdura fresca. Certo, ci sono delle deliziose eccezioni: per esempio un agrume che è un vero e proprio orgoglio italiano e aiuterebbe ad abbassare il colesterolo. Ma alla lunga ci si stanca di usare sempre i soliti ingredienti.

Un’ottima alternativa, allora, è la frutta essiccata. Le prugne, in particolare, maturano fra giugno e settembre, ma diventano un delizioso snack invernale se gustate secche.

Questo frutto è peraltro ricco di benefici per la salute. Il motivo che tutti conoscono per mangiare le prugne secche è che aiutano a combattere la stitichezza: come confermano gli esperti, infatti, le prugne promuovono il buon funzionamento dell’intestino.

Non tutti sanno, invece, che le prugne secche della California sono anche studiate per il loro contributo alla salute delle ossa. Sembrerebbe infatti che possano aiutare nella prevenzione dell’osteoporosi.

Peraltro fare il pieno di prugne in inverno allontanerebbe anche i malanni di stagione, grazie al buon contenuto di vitamina C.

Ma non tutti amano mangiare questo snack al naturale. Ecco allora come trasformarlo in un antipasto davvero gustoso.

Basta coi soliti antipasti, questo frutto invernale è un’alternativa stuzzicante e sorprendente che aiuterebbe contro stitichezza e osteoporosi

Talvolta per preparare un piatto originale basta usare un ingrediente comune in maniera insolita. Il limone, per esempio, può diventare un’insalata davvero sorprendente. Persino il purè di patate si trasforma da contorno noioso a piatto inusuale con la semplice aggiunta di un tocco segreto.

Lo stesso può dirsi per le prugne secche, il cui uso in cucina non si limita ai dolci. Le si può infatti sfruttare per piatti salati molto sfiziosi, abbinandole al formaggio. Ecco come.

Ingredienti:

  • una confezione di prugne secche;
  • 200 grammi di formaggio caprino;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 50 grammi di gherigli di noci.

Procedimento:

  1. mettere in ammollo le prugne secche per circa un quarto d’ora;
  2. nel frattempo tritare finemente l’aglio e le noci;
  3. versare il trito di aglio e noci in una ciotola e mescolare al caprino;
  4. asciugare le prugne e denocciolarle aiutandosi con un coltello;
  5. farcire i frutti con la crema di caprino.

Ecco pronto un semplice antipasto che si presta anche come finger-food per l’aperitivo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te