Stop a balconi e davanzali spenti con queste bellissime e coloratissime piante grasse

Le piante grasse, o succulente, sono amate ed apprezzate per essere facilissime da curare e gestire.
Ma in realtà non sono solo questi i motivi. Ad esse, infatti, vengono riconosciuti anche numerosi benefici per l’organismo, poiché sono capaci di purificare l’aria di casa, rendendola anche meno umida.
Oltre all’aspetto salutistico, queste piante sono perfette anche per dare un tocco di verde e di design, dentro e fuori casa.

Ora vediamo come dire stop a balconi e davanzali spenti con queste bellissime e coloratissime piante grasse

Una delle piante succulente più belle e sgargianti è il Lampranto. Questa pianta, appartenente alla famiglia della Aizoaceae, è nota soprattutto per i suoi fiori sgargianti.
I petali sono lunghi ed affusolati, con tonalità di colore che variano dall’arancione al rosa pallido, fino al rosso porpora. È una pianta perfetta per tappezzare i giardini rocciosi, ma anche per abbellire balconi. Infatti, è anche molto semplice da coltivare in vaso. Prediligono un’esposizione prolungata al Sole ed un terriccio leggero, sabbioso e ben drenato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un’altra pianta dai bellissimi fiori è la Begonia. Di questa pianta, sono particolari anche le foglie carnose e commestibili. Ama luoghi soleggiati, ma mai a contatto diretto con i raggi del Sole ed ha bisogno di annaffiature sporadiche quando il terreno è troppo asciutto. È quindi una pianta davvero facile da gestire e che si può moltiplicare in pochissime mosse.

Analizziamo le ultime tre

La terza pianta grassa che analizzeremo ora è l’Adenium, appartenente alla famiglia delle Apocynaceae.
Interessante da coltivare sia in casa che in giardino, ha un portamento arbustivo, con dei fusti lunghi e ramificati. Le foglie sono ovali, lucide e sono di un colore verde molto intenso.
I bellissimi fiori sono composti da cinque petali bianchi, o rosa, con le estremità più scure.
Necessita anch’essa, come quasi tutte le piante grasse, della luce diretta del Sole.

Continuando sulla scia delle piante grasse con bellissimi fiori, ora vediamo l’Astrophytum e l’Aptenia.
La prima è una pianta succulenta a forma di stella, apprezzatissima anche per l’enorme fiore che sbuca al centro durante l’estate. Per conoscere le altre caratteristiche di questa pianta particolare, invitiamo i Lettori ad approfondire cliccando su questo link.

Basterebbe aver letto fino a qui, per dire stop a balconi e davanzali spenti con queste bellissime e coloratissime piante grasse. Tuttavia c’è un’ultima pianta che vale la pena citare, perché possiede dei meravigliosi fiori simili a margherite. Stiamo parlando dell’Aptenia, della quale abbiamo analizzato alcuni aspetti in questo articolo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te