Il fiore di questa meravigliosa pianta grassa ha già fatto innamorare mezzo Mondo

Nell’immaginario collettivo, l’abbinamento tra fiori e piante grasse non è mai così immediato.
Eppure esistono tantissime piante succulente che ospitano dei fiori che il più delle volte sono davvero bellissimi e sgargianti.

Su ProiezionidiBorsa abbiamo spesso e volentieri descritto svariate piante di questo tipo.
Come ad esempio la Borracina Acre, grazie alla quale non avremo mai più giardini e balconi spenti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

In questo articolo, invece, analizzeremo più da vicino l’Astrophytum, una pianta succulenta appartenente alla famiglia delle Cactacee.

Il fiore di questa meravigliosa pianta grassa ha già fatto innamorare mezzo Mondo

Questa bellissima pianta grassa è apprezzata e riconosciuta in tutto il Mondo per la sua particolare forma a stella. A renderla ancora più spettacolare, vi sono delle areole lanuginose senza spine, disposte lungo le costolature. Ricordano la forma delle perle e sono molto evidenti ed appariscenti.
Come se non bastasse, durante l’estate spunta al centro un bellissimo fiore, dai grandi petali gialli o bianchi.

Per garantire una fioritura durevole, il consiglio è quello di non mettere mai la pianta fuori con temperature inferiori ai 5 gradi. Oltre al freddo, è importantissimo non esporre la pianta all’umidità ed alla pioggia.
Quindi, scegliamo un posto ben soleggiato, ma comunque riparato e protetto da questi agenti atmosferici.

Le annaffiature, invece, devono essere sporadiche e senza creare ristagni d’acqua.
In primavera possiamo irrigare la pianta ogni 15 giorni, mentre nei mesi più caldi almeno 2-3 volte a settimana. Tra luglio ed agosto, il consiglio è quello di annaffiare la mattina presto, per evitare shock termici alle radici.

Per quanto riguarda la concimazione, è opportuno somministrare un concime liquido, diluito con acqua, una volta al mese. Il concime deve essere povero di azoto, ma ricco di fosforo e potassio.
Questa pianta, infine, predilige terreni porosi e ben drenati, in modo tale che l’acqua possa sgrondare facilmente.
In commercio sono disponibili terricci già predisposti per le piante cactacee. Tuttavia si può usare un mix composto da terra da giardino, terriccio di foglie e pietrisco sottile.

Approfondimento

Abbiamo quindi visto che il fiore di questa meravigliosa pianta grassa ha già fatto innamorare mezzo Mondo. Comunque sia, se desideriamo balconi floridi e sgargianti anche ad agosto, dobbiamo assolutamente scoprire queste 5 piante.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te