Sono buoni da chiedere il bis questi tranci di salmone fresco in padella per una cena pronta in 30 minuti 

Cucinare è un’attività che non mette d’accordo tutti quelli che la praticano. Ad alcuni piace, tanto da ritenerlo un passatempo, ad altri no, tanto da considerarlo un dovere per non rimanere digiuni o spendere un’infinità di soldi con “take away” e domicili.

Chi si schiera per il no solitamente ha qualche problema con la cottura, tra pietanze sfatte o così bruciate da chiamare i pompieri. Un altro problema tipico è anche il sapore dei piatti, il cui verdetto finale spesso è il temutissimo “non sa di niente”. Solitamente, poi, più difficili da insaporire sarebbero le verdure grigliate, anche se con un semplice olio aromatizzato potremmo rianimare questo piatto light.

Sul fronte sapore, però, a disseminare il panico sarebbe proprio il pesce, che anche dopo l’infallibile ricetta della nonna potrebbe avere un gusto slavato. In questo caso, allora, per saltare a piè pari ogni difficoltà, potremmo giocare d’astuzia preparando dei filetti di sgombro, la cui carne è naturalmente gustosissima.

In alternativa, potremmo sperimentare la ricetta che scopriremo in questo articolo, con protagonisti i tranci di salmone, a portata anche di quelli a cui piace meno cucinare.

Ingredienti

Per quattro persone:

  • 4 tranci di salmone fresco;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • 10 foglioline di menta fresca;
  • 10-15 pomodorini;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco.

Sono buoni da chiedere il bis questi tranci di salmone fresco in padella per una cena pronta in 30 minuti

Iniziamo la preparazione occupandoci dei tranci di salmone, cercando di smorzare il loro sapore dolce e dandogli un gusto più deciso. Per questo, peliamo i due spicchi d’aglio e suddividiamoli in 8 pezzettini e dopo laviamo e tritiamo le foglie di menta.

A questo punto, con un coltello ben affilato incidiamo ogni trancio di salmone, ricavando due tagli non troppo larghi e lunghi ma profondi. All’interno di ogni taglio inseriamo un pezzetto d’aglio e completiamo con la menta tritata.

Facciamo soffriggere, poi, il terzo spicchio d’aglio pelato e l’olio all’interno di una padella e aggiungiamo i pomodorini tagliati a metà. Lasciamo insaporire qualche minuto e aggiungiamo i tranci di salmone capovolti, cioè con la parte della pelle rivolta verso l’alto.

Copriamo, lasciamo cuocere per 5 minuti, giriamo i tranci e sfumiamo con il vino. Infine, saliamo, pepiamo e completiamo la cottura per altri 10-15 minuti, tenendo sempre il coperchio chiuso e la fiamma non troppo alta.

Allora, possiamo proprio dirlo: sono buoni da chiedere il bis questi tranci pronti in massimo 30 minuti per gustare un salmone così saporito come mai prima.

Lettura consigliata 

3 marinature e 2 deliziosi sughetti per condire la carne alla brace e renderla tenere come burro e incredibilmente gustosa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te