3 modi per condire i ravioli di pesce al salmone con pochi ingredienti

La pasta è di sicuro il cavallo di battaglia dell’Italia. Non solo ne abbiamo tantissimi tipi, ma anche altrettanti sughi per accompagnarli. Tra i tipi di pasta più famosi troviamo sicuramente i ravioli, che cambiano nome in base alla regione. Questa pasta ripiena ha davvero tantissime varianti, ma ce n’è una che risulta sempre difficile accompagnare.

Si tratta dei ravioli di pesce, un piatto davvero delizioso, ma spesso difficile da condire. Per evitare il noioso sugo di pomodoro, potremmo provare dei condimenti alternativi. Sorprenderemo parenti e amici durante i nostri pranzi in compagnia con questi sughi semplici, ma particolari.

Come fare i ravioli di pesce al salmone

Per prima cosa prepariamo i ravioli ripieni di pesce, che in questo caso sarà il salmone. Prendiamo tutti gli ingredienti:

  • 2 uova;
  • 200 g di farina;
  • 80 g di salmone affumicato;
  • 150 g di ricotta;
  • sale e pepe q.b.

Versiamo in una terrina la farina e aggiungiamo due uova. Mescoliamo il tutto e iniziamo a impastare con le mani, amalgamando gli ingredienti.

Quando otterremo un composto omogeneo, diamogli una forma sferica e avvolgiamolo in una pellicola trasparente. Lasciamolo riposare almeno 30 minuti. Nel frattempo, prepariamo il ripieno, frullando il salmone, un po’ di sale, un po’ pepe e la ricotta.

Passato il tempo, togliamo la pellicola e stendiamola, aiutandoci con un mattarello. La sfoglia dovrà essere spessa 2 mm. Dividiamola in due e prendiamo una sac à poche, che riempiremo con il nostro ripieno.

Mettiamo circa una noce di ripieno ogni 3 centimetri sulla pasta, creando due file. Poi copriamo con la seconda sfoglia di pasta e tagliamo i ravioli. Cuociamo in acqua bollente salata per circa 3 minuti.

3 modi per condire i ravioli di pesce al salmone con pochi ingredienti

Il primo piatto che vede come protagonisti i ravioli di pesce è quello agli agrumi. Il condimento è estremamente semplice da preparare e pronto in pochi minuti. In una padella mettiamo uno scalogno bianco e facciamo rosolare con un po’ di olio.

Aggiungiamo poi la scorza di un limone e di un’arancia, entrambe tagliate à la julienne. Cuociamo all’interno i ravioli per circa 3 minuti e serviamo con le scorze.

Anche questa spezia è perfetta per questo piatto

Il secondo dei 3 modi per condire i ravioli di pesce ripieni è lo zafferano. Facciamo rosolare una cipolla tagliata finemente con dell’olio. Aggiungiamo delle zucchine a pezzi e lasciamo cuocere per qualche minuto.

Nel frattempo, facciamo bollire dell’acqua e mettiamo un dado vegetale. Poi aggiungiamo i pistilli di zafferano e facciamo cuocere per qualche minuto. Infine, versiamo un mestolo di brodo bollente nella pentola con le zucchine. Aggiungiamo i ravioli e facciamo saltare per qualche minuto.

L’ultimo condimento per i ravioli di pesce è il pistacchio. Ci basterà aggiungere uno spicchio d’aglio in una pentola con dell’olio e far rosolare. Poi aggiungiamo un cucchiaio di concentrato di pomodoro e 75 grammi di pistacchi tritati. Facciamo cuocere per 5 minuti e infine aggiungiamo i ravioli.

Lettura consigliata

2 modi per farcire le crêpes salate ripiene, pronte in pochi minuti

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te