Questi due potenti alleati naturali sono perfetti per rafforzare le difese immunitarie per l’inverno

L’autunno è per eccellenza la stagione dei raffreddori e dei piccoli malanni. Questi già di per sé sono parecchio fastidiosi e si cercano di evitare a prescindere. Durante la pandemia però questa esigenza diventa ancora più impellente. Infatti, una piccola linea di febbre può subito innescare il terrore di essere infetti o di aver contagiato gli affetti più cari. Quindi oltre a continuare ad affidarsi alla mascherina e al gel igienizzante si possono provare anche delle soluzioni fitoterapiche. Per questo oggi parliamo di due sostanze dai poteri straordinari che si possono facilmente reperire in erboristeria. Infatti, questi due potenti alleati naturali sono perfetti per rafforzare le difese immunitarie per l’inverno. Vediamo insieme di cosa si tratta e come possiamo utilizzarli per migliorare il nostro stato di salute.

Questi due potenti alleati naturali sono perfetti per rafforzare le difese immunitarie per l’inverno

La prima è la famosissima Echinacea. Questa pianta proveniente dal Nord America è infatti riconosciuta per fortificare il sistema immunitario degli esseri umani. Il suo valore officinale era infatti già riconosciuto dalla popolazione nativa che la utilizzava per curare le piaghe, l’artrite e i morsi di animali. Ha infatti fra le altre cose anche un potere cicatrizzante. Al giorno d’oggi i suoi benefici sono stati poi anche confermati dall’EMA (Agenzia europea per i medicinali). Ci sono però dei casi in cui l’utilizzo è sconsigliato. Parliamo ad esempio dei bambini molto piccoli e dei ragazzini al di sotto degli 11 anni. Nel caso si volesse assumerla in stato di gravidanza è meglio sempre confrontarsi con il proprio medico curante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Una scelta meno comune ma altrettanto valida

Poi parliamo anche dell’Astragalo. Questo genere di vegetale è autoctono dell’Asia, specialmente della Cina. Secondo la medicina orientale è infatti conosciuto per rafforzare livelli energetici degli individui. Viene dunque impiegato in casi di inappetenza e di debolezza generale. In effetti anche gli erboristi occidentali hanno affermato che quest’esemplare porta benefici alle difese immunitarie. È quindi indicato contro il raffreddore, ma anche contro la costipazione. In alcuni casi è anche indicato nel trattamento dei tumori. Arreca infatti dei benefici ai pazienti oncologici senza però dare un miglioramento decisivo alla loro situazione clinica. In ogni caso prima di comprarlo e utilizzarlo è meglio parlare con il dottore. Se invece si aspetta un bambino o se si sta assumendo una terapia a base di immunosoppressori è meglio evitare del tutto questo genere di erba.

Approfondimento

Curare la depressione senza farmaci grazie a questo potente alleato naturale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te