Pochissimi lo conoscono, ma questo incredibile alimento ha più vitamina C dell’arancia

Sicuramente tutti noi abbiamo sentito parlare della vitamina C. La maggior parte però la conosce solo per sentito dire e ha memorizzato delle informazioni incomplete su di essa. Essendo questa la vitamina più famosa, tutti noi avremo visto e forse anche comprato uno degli svariati integratori presenti sul mercato. Assumerli però non è sempre garanzia di benessere. Anzi potrebbe anche essere dannosa. È meglio infatti assumerla semplicemente tramite l’alimentazione. Non esistono però solo le arance e i peperoni. Nonostante questi due ne presentino un buon contenuto, ci sono prodotti che ne contengono molta di più. Infatti, in pochissimi lo conoscono, ma questo incredibile alimento ha più vitamina C dell’arancia. Vediamo insieme di cosa si tratta e in che modo consumarlo.

Cos’è e perché è importante questa vitamina

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questo composto organico è sempre stato riconosciuto a livello scientifico per il suo potere antiossidante e per il suo effetto benefico contro i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Ma oltre a questo contribuisce anche a rafforzare il sistema immunitario e ad allontanare le influenze tipiche dell’autunno e dell’inverno. Proprio per questo motivo durante la prima ondata di Coronavirus è avvenuta una corsa contro il tempo che ha lasciato i supermercati e le farmacie senza i prodotti contenenti questa vitamina.

Come afferma il sito del Ministero della Salute è però controproducente assumere vitamina C in eccesso, se non si presenta veramente un deficit. Inoltre, non esistono evidenze scientifiche che ne provino eventuali benefici nella lotta contro il Covid-19. Quindi è meglio consultare il proprio medico curante per capire se è il caso di aumentarne il proprio introito giornaliero.

Pochissimi lo conoscono, ma questo incredibile alimento ha più vitamina C dell’arancia

Se veramente vogliono evitare i malanni stagionali ecco un consiglio: questi due potenti alleati naturali sono perfetti per rafforzare le difese immunitarie per l’inverno. Se invece si volesse consumare più cibi contenenti vitamina C, ci sarebbe molto altro oltre alla solita spremuta di arancia mattutina. Un prodotto che pochi consumano è infatti la rosa canina. Le sue bacche hanno infatti un alto contenuto vitaminico rispetto al frutto di cui abbiamo appena parlato. Mettendo i due a confronto si può scoprire che le bacche ne contengono circa 40 volte in più a parità di peso. La maniera più consona per consumarle consiste nel lavarle e tritarle in modo da ottenere una polvere. Questa piò essere utilizzata per preparare delle deliziose tisane.

Approfondimento

Pochissimi lo conoscono, ma questo prezioso frutto è quello più ricco di magnesio e potassio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te