Pochissimi la preparano ma questa marmellata dal profumo intenso e inebriante conquisterà tutti

Ogni stagione ha i suoi prodotti. Ogni mese, il banco dell’ortofrutta cambia volto e, in ogni caso, è sempre un trionfo di colori e sapori.

Il mese di settembre ha come protagonisti indiscussi uva, fichi e prugne. Come ben sappiamo, la frutta non si consuma solo fresca. Possiamo usarla per preparare buonissimi dolci, come questa dolce e fresca cheesecake di fichi. Ma non solo, ci sono tanti prodotti che possiamo anche trasformare per poterli conservare a lungo, dandoci così la possibilità di assaporarli, sotto forme diverse, anche in altri periodi dell’anno. Pensiamo ad esempio alla frutta secca e disidratata, alle conserve, alle confetture e ai liquori. Ricordiamo ad esempio questo delizioso digestivo a base di melone.

Le marmellate sono la scelta che va per la maggiore

Molti infatti la mangiano a colazione sul pane o sulle fette biscottate. Oppure la utilizzano per farcire crostate casalinghe. Chissà però, perché, quando si pensa alle marmellate, in genere, ci si limita a pesche, fragole, albicocche e frutti di bosco. Chi proprio vuole strafare, si cimenta con quella all’arancia che, però, non a tutti piace, perché ha un gusto particolare tendente all’amarognolo.

Oggi abbiamo pensato di proporre una marmellata un po’ inusuale. Stiamo parlando della marmellata di uva fragola. Pochissimi la preparano ma questa marmellata dal profumo intenso e inebriante conquisterà tutti.

Anche chiamata più comunemente “uva americana”, l’uva fragola è quel tipo di uva dagli acini piccolissimi e con la buccia piuttosto dura che di solito si scarta. Infatti, il modo più semplice per gustare questo frutto è far sgusciare fuori la polpa strizzando l’acino tra i denti e gettando poi via la buccia.

Questo tipo di uva ha un profumo molto intenso e davvero inconfondibile. Ha un retrogusto di fragola (come suggerisce il suo stesso nome) ed è anche un po’ acidula. Nota che non guasta ma, anzi, è anche piacevole.

Pochissimi la preparano ma questa marmellata dal profumo intenso e inebriante conquisterà tutti

Vediamo come preparare la marmellata di uva fragola.

Ingredienti

  • 1 kg di uva fragola già pulita;
  • 300 gr di zucchero;
  • 1 mela;
  • il succo di ½ limone;
  • 1/2 bicchiere di acqua.

Procedimento

  1. Lavare per bene l’uva staccando i singoli acini e scartando quelli rovinati;
  2. in una pentola bella capiente, mettere l’uva e l’acqua e far cuocere per circa un quarto d’ora a fiamma bassa, e comunque fino a quando l’uva non inizierà a spappolarsi;
  3. scolare e passare nel passaverdura gli acini;
  4. rimettere l’uva nella pentola insieme allo zucchero e alla mela tagliata a tocchetti;
  5. far cuocere 40 minuti a fuoco medio, mescolando ogni tanto;
  6. frullare infine il tutto con un minipimer;
  7. riempire i vasetti sterilizzati con la marmellata ancora calda. Chiudere e capovolgere i contenitori fino al raffreddamento completo.

La nostra marmellata di uva fragola si conserva in luogo fresco, asciutto e, possibilmente, al buio. È una vera bontà usata come farcitura per la focaccia dolce.

Approfondimento

I segreti per scegliere fichi dolcissimi e maturi e come conservarli al meglio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te