Pochi la bevono ma questa è un’ottima acqua per combattere glicemia alta e diabete 

Tra le regole principali per una vita longeva e serena oltre ad una dieta equilibrata e uno stile di vita attivo, rientra il bere tanto. L’acqua infatti è un elemento essenziale per l’organismo, depura ed elimina le tossine, fa bene alla pelle, regola la pressione arteriosa e aiuta il metabolismo. Un uomo adulto dovrebbe bere circa 2,5 litri al giorno, mentre una donna circa 2 litri. Ovviamente tali dosi possono aumentare in particolari situazioni, ad esempio con temperature climatiche particolarmente calde o attività sportive intense.

Negli ultimi tempi in commercio si trovano tanti tipi di acqua con aggiunta di sali minerali, che possono apportare notevoli benefici. Quest’oggi illustreremo gli incredibili effetti che può apportare alla salute un particolare tipo di acqua. Infatti ancora pochi la bevono ma questa è un’ottima acqua per combattere glicemia alta e diabete. Si tratta dell’acqua all’idrogeno, conosciuta all’estero ma che sta prendendo piede anche in Italia. Tuttavia, molte persone bevono poco o sostituiscono l’acqua con bevande zuccherine, non proprio benefiche, soprattutto per chi ha problemi di glicemia. In questi casi è meglio sostituire le bevande dolci da supermercato con frullati preparati a casa.

Pochi la bevono ma questa è un’ottima acqua per combattere glicemia alta e diabete

In estate bere è fondamentale soprattutto per chi soffre di diabete. Questi infatti dovrebbero bere regolarmente e sforzarsi di bere soprattutto d’estate per evitare la disidratazione. Pertanto, quest’acqua all’idrogeno oltre a soddisfare i livelli di idratazione, secondo vari studi, sembrerebbe apportare notevoli effetti antiossidanti. In particolare, l’acqua all’idrogeno si ottiene mediante un processo di elettrolisi, rendendo l’acqua più concentrata di idrogeno, ma con lo stesso sapore.

Uno studio ha dimostrato che l’acqua idrogenata migliora il metabolismo del glucosio e dei lipidi nei soggetti diabetici, o comunque con poca tolleranza al glucosio. In particolare sono stati somministrati 900 ml giornalieri di acqua idrogenata su una parte di pazienti diabetici, mentre sull’altra parte 900 ml di acqua pura. Dai risultati è emerso che l’assunzione d’acqua idrogenata ha comportato importanti diminuzioni di colesterolo cattivo, di acidi grassi liberi, nonché l’aumento dei livelli di adinopectina. Quest’ultima aiuta l’insulina ad attivarsi e a ridurre gli zuccheri nel sangue.  Inoltre, nei pazienti poco tolleranti al glucosio ha comportato una normalizzazione del test di tolleranza. Insomma, l’acqua idrogenata può essere un’ottima alleata sia per combattere che per prevenire il diabete.

Approfondimento

Attenzione a questo sintomo inspiegabile che avvisa che la glicemia è alle stelle

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te