Non solo insalate di riso e di polpo, ecco un piatto unico con le patate, fresco e gustoso che permette di fare un pasto in estate

L’estate è una stagione ricca di alimenti gustosi e genuini. Per questo molti amano il cibo tipico di questo periodo dell’anno e spesso si destreggiano il più possibile per portarlo in tavola. Oggi proponiamo una deliziosa ricetta che potrà soddisfare anche i palati più sopraffini. Per questo consigliamo di provare non solo insalate di riso e di polpo, ma anche un piatto unico e completo che arriva da un’assolata isola siciliana. Ecco infatti il procedimento per portare in tavola una deliziosa insalata pantesca.

Gli ingredienti necessari:

  • 200 grammi di pomodorini pachino;
  • 300 grammi di patate a pasta gialla;
  • basilico fresco q.b.;
  • aceto di vino bianco q.b.;
  • capperi sott’olio quanto basta;
  • olio EVO, quanto basta;
  • olive denocciolate nere e verdi q.b.;
  • origano di Pantelleria q.b.
  • sale quanto basta;
  • 1 cipolla rossa di Tropea;
  • 2 confezioni di tonno sott’olio oppure al naturale.

Non solo insalate di riso e di polpo, ecco un piatto unico con le patate, fresco e gustoso che permette di fare un pasto in estate

Per prima cosa è necessario pelare le patate e tagliarle a tocchetti di dimensione uniforme. Infatti averle della stessa grandezza aiuta ad avere una cottura omogenea. Una volta fatto, basta poi mettere a bollire una pentola di acqua per lessarle. Mentre raggiunge l’ebollizione incominciare a sciacquare sotto l’acqua sia i pomodori che il basilico. Tagliare i primi in quattro pezzi e poi sminuzzare l’erba aromatica. Raccogliere questi in una ciotola e mettere i tuberi a bollire. Nel frattempo tagliare la cipolla di Tropea a tocchetti e inserirla con gli altri ingredienti. Scolare l’olio dalle confezioni di tonno e metterlo nella mistura. Fare lo stesso con la quantità desiderata di capperi e olive. Mescolare bene e attendere la cottura delle patate.

Quando questa sarà avvenuta scolarle, passarle leggermente sotto l’acqua fredda e poi inserirle con il resto. Condire con olio extravergine di oliva, sale e aceto di vino bianco. Suggeriamo di aspettare che si raffreddi prima di portarla in tavola. Se la si lascia una notte in frigo però risulta ancora più buona perché le patate avranno rilasciato bene il loro amido e renderanno il tutto veramente cremoso. Il piatto contiene in sé le fibre delle verdure, i carboidrati delle patate e le proteine del tonno e quindi è da considerarsi un pasto bilanciato.

Lettura consigliata

Non solo con pomodorini, aneto e vino bianco, ecco come cucinare un delizioso salmone in padella light

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te