Non solo con pomodorini, aneto e vino bianco, ecco come cucinare un delizioso salmone in padella light 

Molti in questo periodo stanno provando a perdere qualche chilo in previsione della prova costume. Questo periodo dell’anno potrebbe essere perfetto per questo genere di operazione, date le alte temperature e l’alimentazione stagionale che si rivela generalmente più leggera. Per aiutare in questo proposito oggi proponiamo una ricetta nutriente e non troppo calorica da preparare in pochissimi minuti con un accostamento molto particolare e raffinato. Infatti il salmone si può abbinare non solo con pomodorini, aneto e vino bianco, ma anche con questo agrume che lo bilancia alla perfezione. Scopriamo insieme di cosa si tratta e come cucinarlo in solo una decina di minuti.

Gli ingredienti necessari per due persone:

  • 2 tranci di salmone fresco;
  • scorza e succo di 1 arancia amara;
  • sale fino q.b.;
  • farina 00 q.b.

Non solo con pomodorini, aneto e vino bianco, ecco come cucinare un delizioso salmone in padella light

Generalmente il salmone si prepara al forno o alla griglia: il proposito generalmente è quello di eliminare il grasso in eccesso contenuto all’interno di questo pesce. In padella questo invece rimane molto presente, rendendo il piatto più goloso. Per questo abbinarlo con il sapore più acido dell’arancia contribuisce a sgrassare il risultato finale e a renderlo ancora più croccante e godurioso. Per prima cosa quindi è necessario passare leggermente i due tranci all’interno della farina 00. Lo step successivo è quello di riscaldare la padella. Non è necessario aggiungere l’olio, dato che questo esemplare è già ricco dei propri grassi. Quindi metterlo sulla superficie calda e farlo cuocere a fiamma viva per un paio di minuti per lato.

Nel frattempo lavare l’arancia, grattugiarne un po’ di scorza ed estrarre il succo. Consigliamo di sceglierne una amara per dare un degno contraltare alla delicatezza del salmone. Se si amano gli effetti più dolciastri però si può anche utilizzarne una normale. Aggiungere poi buccia e succo al composto e lasciare cuocere con il coperchio per circa 5 minuti. In questo tempo la farina avrà creato una deliziosa cremina, addensandosi grazie al liquido. Infine basta salare a sufficienza e servire in tavola. Suggeriamo di accompagnare il tutto con un contorno di verdura. Consigliamo di provare ad affiancarlo a dei deliziosi finocchi alla greca. Per la fonte di carboidrati può bastare il pane o una piccola parte di patate lessate oppure al forno.

Lettura consigliata

Basta alle tristi insalate e al pinzimonio, ecco cosa mangiare in estate di fresco per rimanere leggeri con gusto e raffinatezza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te