I jeans da donna che vanno di moda adesso sono un ritorno al passato, corriamo a controllare se li abbiamo ancora nell’armadio

C’è chi è entusiasta per il ritorno di questo trend e chi invece proprio non ne sentiva la mancanza. I jeans da donna che vanno di moda adesso sono un ritorno al passato, corriamo a controllare se li abbiamo ancora nell’armadio!

Il grande ritorno degli anni 2000

È ormai sotto gli occhi di tutti che lo stile anni 2000 sta tornando di moda. Dalle passerelle ai video su TikTok, spopolano gli outfit che ricordano le icone di inizio millennio: Paris Hilton, Lindsay Lohan e, ovviamente, Britney Spears.

Tra i look nostalgici da rispolverare ci sono gli abiti asimmetrici, il total denim e addirittura le tute di ciniglia in colori accesi. Per chi non volesse esagerare, si può indossare un tocco 2000 puntando sugli accessori: magari un choker di strass o le scarpe più iconiche di quegli anni.

La mania tardi Novanta o primi Duemila sta invadendo persino il mondo del beauty: le VIP sfoggiano le baby braids nei capelli e il make up labbra di tendenza che, peraltro, dona a tutte.

C’è però un particolare capo il cui ritorno divide le opinioni: o lo si ama o lo si odia. Saranno tuttavia contentissime le donne che hanno l’abitudine di non fare mai ordine nell’armadio: può darsi che in fondo a un ripiano ci sia ancora un paio di questi jeans! Ecco di quale modello si tratta.

I jeans da donna che vanno di moda adesso sono un ritorno al passato, corriamo a controllare se li abbiamo ancora nell’armadio

I jeans che sono tornati prepotentemente alla ribalta sono quelli a vita bassa. Anzi, bassissima. Non nella versione super aderente, ma in quella più baggy, ossia larga.

La vita bassa, infatti, è ricomparsa non solo in passerella, ma anche indosso a VIP e influencer: per esempio le modelle Emily Ratajkowski, Bella Hadid e Kendall Jenner, ma anche la cantante Dua Lipa. Fra le italiane, spicca l’icona di stile Chiara Ferragni.

Tuttavia i jeans a vita bassa spaventano chi non ha un fisico da modella. Si tende infatti a pensare che li possa indossare solo chi ha una pancia piattissima e una silhouette slanciata.

In realtà non è così. Non bisogna per forza portare i pantaloni a vita bassa con magliettine corte e con l’immancabile dettaglio dell’elastico del perizoma che spunta dai jeans.

Si può infatti optare per un top più lungo, che non lasci la pelle scoperta. E magari abbinare i jeans a degli stivaletti o delle scarpe platform, in modo da slanciare la figura.

Se invece si vuole osare, basta lanciarsi: non siamo più davvero negli anni 2000 e il movimento della body positivity nel frattempo ha sdoganato la pancetta, che è naturalissima.

Insomma, il ritorno dei jeans a vita bassa non deve fare paura!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te