Esplosivo questo antiossidante che aiuta a prevenire l’Alzheimer semplicemente assumendolo in questi cibi

Uno dei pochi aspetti positivi della Pandemia è averci riportato l’attenzione sulla cura della nostra salute. Non solo igiene e pulizia, ma anche alimentazione, dieta, prevenzione e attività sportiva. Tutte attività che soprattutto unite assieme possono garantirci un miglioramento del nostro stato di salute. E, proprio parlando di stare bene, è esplosivo questo antiossidante che aiuta a prevenire l’Alzheimer semplicemente assumendolo in questi cibi. Vedremo il suo nome difficile che però indica una sostanza davvero eccezionale per prevenire un sacco di malattie. Ecco cos’è, dove lo troviamo e come possiamo assumerlo.

Un potentissimo antiossidante

Se siamo alla ricerca di un potentissimo antiossidante che la scienza riconosce come efficace, questo è proprio il sulforafano. Quando mangiamo un piatto di broccoli, pur senza saperlo lo assumiamo. Quindi vuol dire che stiamo immettendo nel nostro organismo un vero e proprio scudo difensivo contro le malattie. La virtù migliore riconosciuta dalla scienza del sulforafano è proprio quella tipica dell’antiossidante: contrastare i radicali liberi. Quindi, per dirla in parole povere, questa sostanza ci aiuta a mantenerci più giovani.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Esplosivo questo antiossidante che aiuta a prevenire l’Alzheimer semplicemente assumendolo in questi cibi

Collegato al sulforafano c’è anche la glucorafanina, altro ossidante molto potente presente nei cavolfiori, nei cavoli e dei broccoli. Non in tutti questi è però presente nelle stesse quantità quindi potremmo anche decidere di assumere queste sostanze benefiche in comode pastiglie. Sempre consultando comunque un medico, possiamo acquistare le confezioni in compresse sia in farmacia che su Internet.

Qualcuno definisce anche giustamente il sulforafano come una molecola antiinfiammatoria che rinforza e difende il cervello. Abbiamo infatti visto poco fa che per la medicina il sulforafano è uno dei migliori antiossidanti in grado di combattere i radicali liberi. Riesce così anche a stimolare sia il sistema immunitario che le difese antiinfiammatorie. Sono sempre di più i test che vedono coinvolta questa sostanza nella ricerca degli antiossidanti preventivi delle malattie degenerative del cervello. E, a proposito, sembra incredibile ma lo stress aumenta anche a tavola con questi alimenti quotidiani.

Allo stato attuale non si conoscono ancora tutte le sue reali potenzialità che stanno attirando gli interessi dell’intera scienza medica.

C’è la possibilità che si disperda nella cottura

Purtroppo, pur cuocendo abbastanza naturalmente le verdure che lo contengono, il sulforafano può disperdere la sua potenzialità. Sappiamo che il modo più leggero e salutare di cuocere i cavoli e i broccoli è la cottura a vapore. Assieme alla bollitura permette infatti di mantenere intatti la maggior parte dei nutrienti presente in questi ortaggi.

Approfondimento

Che potenza questa verdura poco utilizzata che combatte la glicemia e il colesterolo aiutando il cuore

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te