Che potenza questa verdura poco utilizzata che combatte la glicemia e il colesterolo aiutando il cuore

Abbiamo visto che questa pianta unica e poco conosciuta riduce glicemia e colesterolo coi suoi 40 antiossidanti. Sappiamo bene quanto sia importante tenere monitorati i livelli di colesterolo e glicemia soprattutto dopo i 40 anni. A maggior ragione se per qualsiasi motivo, non facciamo frequentemente attività fisica e sportiva. Diventa così ancora più importante avere un occhio di riguardo a tavola. E, proprio in questo senso, che potenza questa verdura poco utilizzata che combatte la glicemia e il colesterolo aiutando il cuore. Vedremo le qualità di questo alimento, con tutte le sue caratteristiche benefiche a disposizione del nostro organismo.

Buona cosa assumere questi cibi per combattere la glicemia

Combattere quotidianamente i livelli di zuccheri troppo alti nel sangue dovrebbe essere una buona abitudine. In linea generica, come suggeriscono sempre i medici, ricordiamoci di privilegiare frutta e verdura, ma anche gli alimenti integrali. Facciamo invece molta attenzione ai cibi pronti, precotti e industriali. Sono spesso vere e proprie bombe sganciate sulla salute del nostro organismo. Fibre, vitamine, antiossidanti e minerali, invece, sono la nostra linea difensiva titolare contro glicemia e colesterolo.

Che potenza questa verdura poco utilizzata che combatte la glicemia e il colesterolo aiutando il cuore

Il cavolo riccio è un ortaggio tipico delle stagioni autunnale e invernale ed è in assoluto una delle verdure più salutari. In molte regioni italiane viene usato in abbinamento ai primi e ai secondi. In alcune diete sportive americane è addirittura inserito nei famosi “beveroni” che vediamo anche nei film. Una delle ricchezze principali del cavolo riccio sono i sali minerali e soprattutto il potassio. Per questo, in molte ricette è inserito addirittura nella pasta, in modo da assumerne tutti i nutrienti.

Una famiglia di top players

Potremmo realmente definire il cavolo riccio come uno dei componenti più forti in una squadra di top players come sono quelli della “brassica oleracea”. È infatti imparentato col più famoso broccolo, col cavolo e il cavoletto di Bruxelles. Di tutti questi parenti accomuna gli stessi nutrienti, tanto da essere riconosciuto dalla scienza alimentare come un vero e proprio factotum.

È impressionante analizzare quante vitamine, antiossidanti e minerali contenga da solo questo ortaggio. Poverissimo di grassi, pensiamo che la maggior parte di questi sono i famosi omega 3 così salutari per il nostro organismo. Con poche calorie, il cavolo riccio è considerato uno degli alimenti in assoluto più ricchi di nutrienti, antiossidanti in grado di abbassare il colesterolo e la glicemia, proteggendo il cuore.

Approfondimento

Abbassare la glicemia senza medicine ma con 1 solo eccezionale accorgimento che pochi conoscono

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te