Come lavare e smacchiare gli strofinacci da cucina in lavatrice e senza candeggina con 2 trucchetti facilissimi

strofinacci

Indispensabili in cucina, gli strofinacci sono elementi davvero utili e funzionali. Utilizzato in genere per asciugare le stoviglie, lo strofinaccio ci aiuta anche a trasportare piatti caldi senza scottarci. Inoltre, all’occorrenza sono sempre pronti per pulire velocemente il piano di lavoro. Dunque, è proprio impossibile farne a meno.

Posizionati spesso in bella vista adagiati alla porta del forno, oppure appesi in qualche angolo della cucina, questi panni di cotone hanno un solo difetto. Riescono a sporcarsi molto velocemente.

Basta una macchia di sugo, o un alone di olio per farli apparire vecchi e sporchi. Quindi, trovare il modo più veloce e pratico per sbiancarli è indispensabile.

Prima di capire come lavare e smacchiare gli strofinacci da cucina in lavatrice e senza candeggina con 2 trucchetti facilissimi, suggeriamo qualche altro piccolo “segreto di pulito”.

Ecco, infatti, 3 consigli della nonna utili da tenere sempre in mente

Per non avere strofinacci sempre macchiati ecco anche 4 trucchetti formidabili che non tutti conoscono. Non solo strofinacci e tovaglie ma possiamo avere tutto il bucato sempre fresco, pulito e profumatissimo in 1 minuto.
Infine, anche pulire le scarpe bianche senza rovinarle è facilissimo con questo metodo che sta spopolando.

Dunque, basta ricercare un po’ in rete per capire che esistono tantissimi trucchetti. Metodi naturali ed economici che permettono di risparmiare sulla spesa dei detersivi.

Di seguito, scopriremo come lavare e smacchiare gli strofinacci da cucina in lavatrice e senza candeggina con 2 trucchetti facilissimi

Il primo trucchetto è il pretrattamento. Per strofinacci con macchie e sporco ostinato bisognerà agire prima del lavaggio in lavatrice.
Immergere gli strofinacci in una bacinella con acqua calda e qualche cucchiaio di bicarbonato. Lasciare agire per mezza giornata e poi procedere al lavaggio. Prima di inserirli in lavatrice versare sulle macchie qualche goccia di detersivo per i piatti. Subito dopo strofinare leggermente.

Attenzione, poi, a non riempire tutta la lavatrice. Per il lavaggio di questi capi sporchi sarebbe indicato caricare la lavatrice all’80%.
Impostare il lavaggio a 40 °C e aggiungere un detersivo in polvere con ossigeno attivo. Una volta terminato il ciclo, gli strofinacci appariranno puliti, disinfettati e come nuovi.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te