Come sbiancare il bucato e gli strofinacci da cucina senza candeggina e in pochi minuti con questi 4 trucchetti facili e infallibili

In assoluto, i capi chiari sono i più temuti e difficili da sbiancare. Che siano magliette, intimo o strofinacci c’è poco da fare: il lavaggio deve essere impeccabile per evitare spiacevoli danni.
Un lavaggio troppo aggressivo, infatti, può rovinare i tessuti. I prodotti chimici, invece, possono creare macchie e aloni giallastri. Oltre che potenzialmente pericolosi nel provocare allergie e irritazioni.

La Redazione, sempre attenta alle esigenze dei suoi Lettori, più volte si è occupata dell’argomento.
In “Bucato sempre fresco, pulito e profumatissimo in 1 minuto grazie a questi 2 trucchetti semplici e veloci”, ecco i metodi più efficaci per capi profumatissimi e puliti.
C’è una tecnica, che sta spopolando, per pulire anche le scarpe bianche in pochi minuti. Per approfondire e capire di cosa si tratta, cliccare qui.

Tornando al lavaggio dei capi chiari, ecco come sbiancare il bucato e gli strofinacci da cucina senza candeggina e in pochi minuti con questi 4 trucchetti facili e infallibili.

La candeggina è sinonimo di pulito?

Per molte persone la candeggina è sinonimo di lucentezza e di bianco. Tuttavia, bisogna sottolineare che non sempre è così. Esistono, infatti, diversi fattori che possono danneggiare e ingiallire i capi durante il lavaggio. Inoltre, la sola candeggina non basta a garantire un bianco perfetto. Le impostazioni di lavaggio e quelle di asciugatura, ad esempio, sono fondamentali per avere capi puliti e morbidi.
A tale scopo, esistono diversi metodi naturali o prodotti delicati e poco invasivi che mettono in salvo i tessuti da ogni tipo di danno.
Di seguito, riportiamo alcuni semplici trucchetti, semplici e veloci, per un bucato sbiancato alla perfezione.

Metodi e consigli

Prendere un detersivo per capi delicati e mescolarlo con un po’ di bicarbonato. Versare in lavatrice e impostare un lavaggio classico per bucato misto.

Se questo metodo non basta, si può optare per una miscela con acqua e aceto bianco, in cui mettere in ammollo i capi. Lasciarli in acqua per tutta la notte ed il giorno dopo provvedere ad un lavaggio classico.

Un altro trucchetto naturale, prevede l’ebollizione di acqua con due fette di limone e due di lime. Versare il tutto in una bacinella e immergere al suo interno i capi da lavare. Strofinare leggermente sulle macchie e poi lavare in lavatrice.

Per gli strofinacci da cucina, invece, si consiglia questo metodo:

Ingredienti

a) 50 ml aceto bianco;
b) 60 gr sapone di Marsiglia grattugiato;
c) 2 cucchiai bicarbonato di sodio.

Riempire una pentola d’acqua e aggiungere l’aceto, poi il bicarbonato e infine il sapone. Lasciare la fiamma moderata e mescolare continuamente, fino a quando non si otterrà una miscela schiumosa.
A questo punto, versare il liquido in una bacinella e immergere gli strofinacci, lasciandoli in ammollo per almeno 8 – 9 ore. Poi, strofinare sulle macchie e lavare con acqua fredda.
Ed ecco come sbiancare il bucato e gli strofinacci da cucina senza candeggina e in pochi minuti con questi 4 trucchetti facili e infallibili.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te