Chi non cucina così i fagioli rinuncia a uno stellare piatto povero della tradizione

Un piatto fumante di legumi è quello che serve per ristorare il corpo da una fredda giornata trascorsa fuori casa. Se mangiato in compagnia, questo piatto scalda il cuore insieme a coccolare il palato. Il cibo rappresenta pur sempre una delle occasioni di convivialità più grandi.

Ma chi non cucina così i fagioli rinuncia a uno stellare piatto povero della tradizione che vale la pena conoscere. Le rivisitazioni della pasta e fagioli sono tantissime. Questa ha il pregio di regalare un’esplosione di sapori, senza richiedere troppo tempo.

Infatti, per questa ricetta bastano solo 30 minuti totali, ma il sapore sarà eccezionale. Ecco tutto quello che occorre per preparare e rivisitare questo primo piatto spettacolare.

Ingredienti per la pasta ai 3 fagioli (per 4 porzioni)

  • 200 grammi di fagioli cannellini;
  • 350 grammi di maltagliati;
  • 200 grammi di fagioli borlotti;
  • 200 grammi di fagioli rossi;
  • 50 grammi di formaggio grattugiato;
  • 2,5 litri di brodo vegetale;
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro;
  • 2 spicchi di aglio;
  • salvia q.b.;
  • rosmarino q.b.;
  • prezzemolo q.b.;
  • basilico q.b.;
  • una crosta di parmigiano;
  • 2 coste di sedano;
  • lardo (facoltativo);
  • olio d’oliva q.b.;
  • sale q.b.

Un buon soffritto è la base di tutto

Bisognerà iniziare soffriggendo aglio e sedano tritato in qualche giro d’olio d’oliva. È preferibile usare una pentola bassa, antiaderente e ben capiente. Dopo pochi minuti, aggiungere anche le 3 varietà di fagioli e qualche mestolo di brodo vegetale preparato precedentemente. Salare e aggiungere ancora brodo di volta in volta e man mano che esso evapora. Aggiungere anche il concentrato di pomodoro, la crosta di formaggio, la salvia, il basilico, il prezzemolo e il rosmarino interi. A piacere è possibile aggiungere anche del lardo.

Bisognerà cuocere il tutto fino a che i primi fagioli non inizieranno a sfaldarsi per via della lenta cottura. Nel frattempo, cuocere i maltagliati in acqua salata e rimuovere gli odori dalla pentola. Scolare la pasta e aggiungerla nella pentola di cottura del condimento.

Chi non cucina così i fagioli rinuncia a uno stellare piatto povero della tradizione

Una volta uniti pasta e condimento, eliminare la pentola dal fuoco e aggiungere il formaggio grattugiato. Bisognerà mantecare la pasta per consentirle di assorbire quanto più condimento possibile. Dopo pochi minuti la pasta diventerà cremosissima e invitante ed è pronta per essere gustata ancora calda.

Ovviamente, gli amanti della pasta e fagioli più brodosa dovranno aggiungere più brodo. Queste tempistiche veloci prevedono l’utilizzo di legumi in barattolo. Per quelli essiccati basterà allungare un po’ i tempi di cottura o usare la pentola a pressione.

Approfondimento

Una vera leccornia questi cannelloni dal ripieno goloso che si preparano in un lampo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te