Buttare le bucce delle castagne è sbagliatissimo, ecco come trasformarle in un elisir di bellezza

Se c’è un frutto simbolo dell’autunno, è sicuramente la castagna. C’è chi le preferisce arrostite, chi bollite, ma quasi tutti amano le castagne. Meno apprezzate sono le bucce, che spesso finiscono nel cestino. Eppure buttare le bucce delle castagne è sbagliatissimo, ecco come trasformarle in un elisir di bellezza.

Il rimedio della nonna contro un fastidioso problema

Uno sguardo magnetico è il desiderio di molti. Il giusto eyeliner o ombretto possono sicuramente valorizzare gli occhi, ma il vero segreto sta nelle ciglia. Quando sono lunghe e forti, infatti, regalano uno sguardo in grado di incantare chiunque.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Per questo le ciglia deboli sono un problema fastidioso. È normale che ogni tanto le ciglia cadano, proprio come i capelli. Ma talvolta le ciglia faticano a crescere e perdono volume.

Le cause dell’indebolimento possono essere molteplici. Lo stress e un’alimentazione sbagliata giocano un ruolo importante. Ma bisogna anche stare attenti a non sfregare gli occhi troppo vigorosamente quando ci si strucca.

Infine, i cosmetici troppo aggressivi, i piegaciglia o le extension possono, a lungo andare, rovinare le ciglia. Ma niente panico: esistono dei trucchetti per rinforzarle. Fra questi, un rimedio della nonna che sfrutta uno scarto di cucina: le bucce delle castagne.

Buttare le bucce delle castagne è sbagliatissimo, ecco come trasformarle in un elisir di bellezza

Ottobre è il mese perfetto per gustare le castagne, magari dopo averle raccolte nei boschi, evitando quelle velenose.

Esistono tanti modi per preparare questi dolci frutti, fra cui un trucchetto per cuocere le castagne in soli 5 minuti. Ma non tutti sanno che esistono anche mille metodi per riciclarne le bucce.

La Redazione di ProiezionidiBorsa di borsa aveva già suggerito due idee di riciclo, ottime per la cura di sé e del giardino. Ora è il momento di scoprire un terzo suggerimento.

Le bucce di castagna si rivelano un ottimo rimedio della nonna contro le ciglia deboli. Purtroppo non c’è alcuna prova scientifica che il metodo funzioni, ma tradizionalmente le bucce di castagna sono state sfruttate per rendere più belli sia i capelli che le ciglia.

Per chi volesse testare il rimedio naturale, basteranno circa 20 grammi di bucce. Queste vanno versate in 250 cc di acqua bollente e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

Una volta trascorso un quarto d’ora, bisogna filtrare il liquido ottenuto e aggiungere un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, olio di jojoba o olio di mandorle.

Il composto si può versare in una boccetta di vetro, che va chiusa ermeticamente. Lo si applica delicatamente sulle ciglia con un pettinino, prima di andare a dormire.

C’è però un’ultima raccomandazione da seguire. Alcune persone, oltre ad avere le ciglia deboli, le hanno anche troppo chiare per i propri gusti. Saranno dunque felici di sapere che il rimedio naturale con le bucce di castagna ha anche un leggero effetto scurente. Attenzione però a non utilizzare questo trucco della nonna se si vuole evitare di alterare il colore delle ciglia!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te