Basta con ortensie e gerani, questa pianta dai fiori mai visti trasformerà il balcone in uno spettacolo fino a ottobre

Chi ha un giardino e ama le piante è alla costante ricerca di specie meravigliose da vedere e facili da coltivare. Soprattutto in estate quando giardini e balconi sono sotto gli occhi di tutti e si trasformano nel nostro biglietto da visita. Le scelte classiche sono i gerani, le orchidee e le rose. Tutte piante meravigliose ma forse fin troppo inflazionate. Quindi basta con ortensie e gerani. Se vogliamo davvero stupire ospiti e passanti dovremmo iniziare a coltivare questa specie dai fiori unici al Mondo. Un vero e proprio gioiello che se impariamo a curare nel modo giusto ci regalerà una fioritura prolungata fino a ottobre.

L’Orchidea “Pinocchio” è una pianta che ci lascerà senza fiato

Scegliere una pianta da coltivare in questo periodo non è semplicissimo, a causa del caldo e delle scarse precipitazioni. Per nostra fortuna esistono specie che resistono alle temperature più torride e fioriscono proprio in estate. Tra queste rientra l’Orchidea “Pinocchio” che come si intuisce dal nome è una pianta estremamente particolare.

Famosa anche come “Pantofola di Venere”, questa orchidea ha una fioritura davvero unica e spettacolare. In piena maturità presenta infatti un unico fiore centrale coloratissimo accompagnato da un labello che ricorda proprio una pantofola.

Il tutto con colori che vanno dal verde lucido fino ad arrivare a spettacolari tonalità di rosa. Una pianta altamente decorativa e facilissima da coltivare come stiamo per scoprire.

Basta con ortensie e gerani, questa pianta dai fiori mai visti trasformerà il balcone in uno spettacolo fino a ottobre

L’Orchidea “Pinocchio” a dispetto dell’apparente fragilità è una pianta estremamente resistente. Può infatti sopportare tranquillamente temperature comprese tra i 10 e i 40 gradi. Ovvero quelle tipiche delle nostre estati mediterranee. In più se la curiamo bene e le assicuriamo la giusta dose di nutrienti e acqua potrebbe arrivare anche a 10 anni di vita.

Fondamentale sarà irrigarla e concimarla nel modo giusto se vogliamo che fiorisca fino all’autunno inoltrato.

Se decidiamo di coltivarla direttamente in giardino dovremo far attenzione a non far seccare il terreno e allo stesso tempo a evitare pericolosi ristagni idrici. Se invece optiamo per il vaso basterà pochissima acqua nel periodo compreso tra marzo e settembre.

Per far crescere questa orchidea sana e forte dobbiamo dedicare qualche cura anche alla concimazione. Il prodotto migliore è un fertilizzante specifico per piante verdi con una buona quantità di azoto. Diluiamolo nell’acqua dell’annaffiatura una volta al mese e il gioco è fatto.

Lettura consigliata

Basta con le solite edera e bouganville, è questa la pianta rampicante dai fiori multicolore che non può mancare sulle pareti del nostro giardino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te