Assolutamente vietati questi cibi per combattere tiroide, colesterolo, ipertensione e per perdere peso

Oltre 6 milioni di italiani soffrono di problema di tiroide, ma il numero potrebbe essere molto maggiore. Infatti molti di coloro che hanno una tiroide mal funzionante non sanno di avere questo problema. La tiroide è una ghiandola endocrina che si trova nella parte anteriore del collo, a forma di farfalla. Questa ghiandola, come tutte le ghiandole endocrine, produce ormoni, a base di tirosina. La tiroide regola alcune delle più importanti funzioni del corpo. Per esempio il metabolismo, la temperatura corporea, il battito cardiaco, l’accrescimento corporeo e lo sviluppo del sistema nervoso centrale.

Da questa semplice descrizione non è difficile immaginare quali problemi possa creare un malfunzionamento della tiroide. Questa ghiandola può soffrire di 2 disfunzioni, ipertiroidismo e ipotiroidismo. Nel primo caso la tiroide produce troppo ormone tiroideo, nel secondo caso ne produce troppo poco. Ma come combattere e prevenire i problemi alla tiroide? Secondo Serena Missori, endocrinologa, e Alessandro Gelli, ricercatore scientifico, per combattere i problemi di tiroide una corretta alimentazione può fare miracoli. Ci sono, per esempio, cibi assolutamente vietati perché fanno schizzare i trigliceridi e aumentano il rischio d’infarto. In questo libro, La dieta della tiroide, Missori e Gelli indicano quale tipo di cibi fanno bene alla tiroide e quali ne favoriscono il malfunzionamento. Naturalmente occorre sottolineare che la prima strategia contro problemi della toroide sono le cure specifiche indicate da un medico specializzato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Assolutamente vietati questi cibi per combattere tiroide, colesterolo, ipertensione e per perdere peso

Ma al di là dell’ovvia assunzione di medicinali, secondo il libro di Missori e Gelli, la dieta svolge un ruolo importantissimo per la tiroide. Una dieta corretta permette la regolarizzazione dei meccanismi fisiologi e biochimici compromessi, riportando la produzione degli ormoni tiroidei a un livello ottimale. Di contro ci sono dei cibi che creano l’effetto opposto, ovvero che favoriscono i problemi della tiroide. Questi alimenti sono tutti quelli a base di glutine, come frumento, segale, orzo, farro, spelta.

Naturalmente sono sconsigliati anche i cibi derivati da questi alimenti, come pasta, pane e pizza, cracker e biscotti. Cibi che tra l’altro se consumati in modo eccessivo portano ad un aumento di peso. Inoltre deve essere bandito dalla tavola anche il latte di origine animale e tutti i suoi derivati, come burro, yogurt, formaggi. Alimenti che favoriscono il colesterolo e l’ipertensione.

Perciò sono assolutamente vietati questi cibi per combattere tiroide, colesterolo, ipertensione e per perdere peso. La ragione deriva da alcuni studi che hanno dimostrato che la caseina come il glutine, sono responsabili del mimetismo molecolare. Questo fenomeno induce gli anticorpi del sistema immunitario ad attaccare gli organi interni, come la tiroide, invece di combattere i nemici esterni dell’organismo.

Inoltre molti dei cibi preconfezionati che si trovano sugli scaffali della grande distribuzione (cosiddetti cibi spazzatura), sono nemici giurati della tiroide. Infatti danneggiano la tirosina, aminoacido fondamentale per la sintesi degli ormoni tiroidei. Ma favoriscono anche aumento di peso, quindi colesterolo e ipertensione.

Approfondimento

Un’incredibile scoperta potrebbe aiutare a prevenire l’Alzheimer ancora prima dei sintomi d’insorgenza con la possibilità di una efficace prevenzione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te