Una passatoia di fiori piccoli blu colorerà il nostro giardino grazie a questa pianta perenne dal nome particolare

Se desideriamo creare delle straordinarie chiazze di colore azzurro-blu nel nostro giardino o sul nostro terrazzo, non abbiamo moltissime alternative. Non ci sono molte varietà dai fiori blu ed in particolare azzurri. Troviamo ad esempio, la Lobelia, il Plumbago, l’Ortensia e i Ballon Flowers che però tendono più al lilla.  Soprattutto difficilmente ne troveremo di tappezzanti. In questo articolo andremo a scoprire la Veronica Filiformis o Occhi della Madonna.

Una passatoia di fiori piccoli blu colorerà il nostro giardino grazie a questa pianta perenne dal nome particolare

Abbiamo ancora due mesi di fioritura piena di questa varietà floreale dai fiori piccoli e blu. La Veronica è una pianta forte con un’altezza che non supera i 40 centimetri. In cima agli steli troviamo numerosi fiori bianchi e blu suggestivi ma delicatissimi. Appena vengono toccati, perdono la corolla. È una varietà perfetta per giardini rocciosi ma può essere coltivata anche in vaso sul balcone. Altra possibilità è piantare la Veronica Filiformis per delimitare dei vialetti oppure per definire delle aiuole. Per non avere dei punti vuoti meglio piantarne una piantina ogni 25 centimetri.

Come si coltivano

Il substrato da scegliere è abbastanza ricco di organico, basta che possa trattenere un po’ di umidità. La Veronica Filiformis però necessita un buon drenaggio del terreno. Se coltivata in vaso ricordiamoci di mettere sul fondo dei sassolini di argilla espansa. La posizione che predilige è soleggiata o a mezz’ombra ma mai in angoli troppo bui. Ricordiamoci che va bagnata sempre da sotto all’apparato fogliare mai da sopra onde evitare di danneggiare i petali. L’irrigazione durante il periodo estivo deve essere regolare salvo poi diminuire fino ad interrompersi durante l’inverno.

La concimazione deve avvenire nel solo periodo vegetativo e pre-fioritura con concime idrosolubile a base di azoto, fosforo e potassio

La leggenda degli occhi della Madonna

Questa pianta dai fiori belli e fragili è chiamata Veronica. Questo nome significherebbe “portatrice di vittoria” per le sue virtù taumaturgiche. Si pensava, già nell’antichità che potesse guarire innumerevoli malattie. Per quanto riguarda il secondo appellativo di “Occhi della Madonna”, c’è una leggenda che lo spiega. Durante una giornata primaverile, la Madonna sarebbe discesa sulla Terra con il Bambinello. Gesù avrebbe iniziato a correre nei prati verdeggianti fino a quando non avvertì un po’ di sete. La Madonna, in assenza di fonti, avrebbe notato questo timido fiorellino bianco con una goccia di rugiada che dissetò Gesù. Il fiore si tinse di azzurro proprio per aver fissato la Vergine negli occhi celesti.

Piantando ora le piantine già pronte in terra piena, fino ad agosto avremo una passatoia di fiori piccoli blu.

Lettura consigliata

Oltre a viole ed anemoni, questi fiori blu dal profumo intenso rallegreranno i nostri balconi e giardini invernali a partire da febbraio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te