Un dolore strano quello alle vene ma che potrebbe nascondere questo pericolo

Mentre siamo fermi da qualche momento o magari siamo preda di qualche fonte di calore potremmo accorgerci che le vene si stanno dilatando. Vene che si gonfiano, ma anche il colore della venatura stessa che si farebbe di un blu intenso. Sintomi strani, non comuni e quotidiani, ma che potrebbero accendere delle pericolose spie d’allarme. Senza andare a pensare subito al peggio, potremmo però avere bisogno di cambiare il nostro stile di vita. Sentendo immediatamente il nostro medico, potrebbe mettere mano alla nostra dieta e alle nostre abitudini. Andiamo comunque a vedere quale strana sensazione potrebbe portare al mal di vene. Ricordando anche che se abbiamo passato i 50 anni alcune vitamine potrebbero rivelarsi importanti.

Perché fanno male le vene

Un’attività fisica e sportiva praticamente inesistenti. Abuso di alcol e fumo. Stress e una dieta non equilibrata potrebbero anche portare le vene a soffrire. Perdendo elasticità e con una circolazione sanguigna non più così fluida, le vene potrebbero farci male. Potremmo addirittura avvertire dei crampi notturni, in grado di svegliarci nella notte e preoccuparci fino alla telefonata al medico della mattina successiva.

I sintomi della trombosi

Secondo le statistiche mediche proprio crampi e dolori improvvisi ai polpacci, con gonfiore della caviglia, potrebbero annunciare una trombosi. Attenzione anche a un passaggio repentino di colorito della pelle, che perdendo il suo incarnato, diventerebbe improvvisamente pallida. Eppure, come ricorda la scienza, 1 caso su 2 di trombosi non sarebbe anticipato da alcun sintomo.

Cosa potremmo bere per rendere fluido il sangue

Se avessimo chiesto alle nostre nonne qualcosa per rendere il sangue più fluido e sano ci avrebbero consigliato sicuramente aglio e cipolle. I nostri Lettori, che fanno i donatori di sangue e ai quali va un plauso, sanno che, dopo la donazione, bisognerebbe bere tanto tè. Anzi, proprio il personale medico, alla fine del prelievo, porta il donatore proprio nella saletta a mangiare un panino e a bere tè in abbondanza. Un sistema naturale ed efficace che permetterebbe al sangue di mantenersi più fluido.

Un dolore strano quello alle vene ma che potrebbe nascondere questo pericolo

Dicevamo sopra che uno stile di vita poco sano e ancor meno attivo potrebbe complicare la salute delle vene. Ecco, allora che il nostro medico potrebbe suggerirci anche di evitare di stare in piedi per troppo tempo durante la giornata. Così come di mettere un cuscino in fondo al letto per permettere alle gambe di mantenersi sollevate e al sangue di scorrere meglio. Un dolore strano quello alle vene ma che potrebbe nascondere questo pericolo non solo specifico, ma anche generico. Ancora una volta una vita sana, e anche una corretta educazione, potrebbe rivelarsi la miglior medicina naturale della nostra vita.

Lettura consigliata

Consigli utili per mantenere la casa calda e non disperdere calore e denaro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te