Tingere e colorare vecchie federe di cuscini in modo naturale ed ecologico

Anche se vorremmo che durasse tutto per sempre, purtroppo l’usura del tempo esiste. Oggetti di uso comune subiscono l’effetto del passare del tempo e finiscono per venire buttati via. Succede con gli elettrodomestici, coi mobili e soprattutto con i tessuti. Dopo ripetuti lavaggi, asciugature in pieno sole o semplicemente per il normale utilizzo, il tessuto cede. Perde il suo colore brillante, si assottiglia e diventa inutilizzabile. Ma in realtà, come succede per i mobili, anche i tessuti possono avere una seconda opportunità. Possiamo tingerli, ritagliarli e trasformarli in qualcosa di nuovo seguendo l’arte del riutilizzo. Oggi vedremo proprio come tingere vecchie federe sbiadite solo grazie ai prodotti del nostro orto o giardino.

Come tingere e colorare vecchie federe di cuscini in modo naturale ed ecologico

Per questo progetto possiamo usare vecchie federe o ricavarle da stoffa di recupero. Possiamo anche utilizzare delle vecchie lenzuola ricamate, come quelle dei corredi delle nonne. Possiamo trasformarle in cuscini o runner e poi colorarle con questa tecnica ecologica. Ma queste sono solo alcune idee per riutilizzare le vecchie lenzuola in modo pratico e originale.

Occorrente:

  • 1 bottiglia di aceto bianco;
  • 1 secchio di plastica;
  • una pentola dai bordi alti che non usiamo;
  • 1 cucchiaio di legno;
  • guanti in lattice;
  • frutta, verdura, fiori a piacere.

Procedimento

Scegliamo come tingere i nostri nuovi cuscini, in base al colore useremo diversi alimenti. Se per esempio vogliamo il viola, ci serviranno more e mirtilli. Per un rosato tendente al fucsia serviranno la barbabietola e la cipolla rossa, mentre per il giallo servirà la curcuma. Insomma, possiamo provare con qualsiasi alimento, soprattutto quelli che in genere macchiano le mani. Ma siccome la stoffa, una volta asciutta, avrà un colore più tenue, facciamo sempre delle prove.

Mettiamo la stoffa nella pentola con 2 parti d’acqua e 1 parte di aceto, il tessuto dovrà essere completamente sommerso. Mettiamo sul fornello e facciamo bollire per mezz’ora, quando la stoffa sarà tiepida possiamo strizzarla. Passiamo alle tinture, possiamo prepararne diverse e creare un design particolare. Mettiamo la frutta, la verdura o i fiori che vogliamo in una casseruola con acqua sul fornello a fiamma bassa. Usiamo poca acqua, così il macerato sarà più ristretto e il colore più intenso, lasciamo cuocere per 30 minuti. Poi lasciamo intiepidire e versiamo nel secchio e immergiamovi la federa. Lasciamola immersa, controllando l’intensità del colore. Poi strizziamola delicatamente utilizzando i guanti e risciacquiamo con acqua e un po’ di aceto bianco. Stendiamo ad asciugare, facendo attenzione perché potrebbe gocciolare colore che macchierà a terra.

Quindi, ecco come tingere e colorare vecchie federe di cuscini e riciclarle in modo creativo. Possiamo utilizzare questa tecnica con qualsiasi tessuto, purché non sia sbiancato. Funziona meglio con stoffe naturali come quelle di lino e cotone, ma anche cashmere. Visto che ci siamo, possiamo anche modificare dei vecchi guanciali e ricavarne dei cuscini alla francese.

Lettura consigliata

Non buttiamo via i vecchi cuscini e guanciali ormai da cambiare, ma ricicliamoli con questa idea creativa e divertente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te