Tanti usano il bicarbonato o l’aceto per il bucato ma per rendere morbidissimi asciugamani e accappatoi basta 1 solo trucchetto naturale

Uscire dalla doccia e cadere nelle braccia morbidissime del nostro accappatoio non ha prezzo. Soprattutto se l’accappatoio in questione avvolge la nostra pelle in una carezza delicata.

Una sensazione piacevole che viene spesso minata dai continui lavaggi che, inevitabilmente, irrigidiscono i tessuti. Questo può succedere per diverse ragioni e si riferisce anche agli asciugamani e al bucato in generale.

In linea di massima, la durezza dell’acqua può rendere il bucato ruvido. Un lavaggio errato, oppure un dosaggio eccessivo di detersivo possono rovinare le fibre dei tessuti.

L’ammorbidente è un buon alleato, tuttavia esistono rimedi alternativi e naturali altrettanto validi.
Infatti, chi ha intenzione di provvedere ai lavori di casa in modo più ecologico, cercando anche di risparmiare sulla spesa dei prodotti, è nel posto giusto.

Difatti, ecco alcune piccole strategie casalinghe per pulire e risparmiare

Da sempre le faccende domestiche dividono l’opinione pubblica. C’è chi se ne occupa per dovere e chi, invece, addirittura si rilassa a farle. Sicuramente, l’elemento che accomuna tutti è ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo.

Nella nostra rubrica dedicata alla casa abbiamo raccolto i rimedi più efficaci. Quelli più conosciuti e addirittura i più bizzarri per la pulizia casalinga.

Tutti promettono risultati eccellenti. Ad esempio, ecco come smacchiare senza candeggina strofinacci e tovaglie da cucina in un lampo.

Per evitare di far sbiadire i capi neri, invece, ecco 3 trucchetti geniali per lavarli alla perfezione.

Infine, per avere indumenti puliti e freschi è molto utile anche ricordarsi di questa regola che da sempre usano le nonne.

Per un bucato sofficissimo al tatto possiamo avvalerci della potenza di un solo ingrediente naturale.

La verità è che in tanti usano il bicarbonato o l’aceto per il bucato ma per rendere morbidissimi asciugamani e accappatoi basta 1 solo trucchetto naturale

L’acido citrico è un ottimo ingrediente per creare un ammorbidente fai da te. Questa sostanza inodore si presta a moltissimi utilizzi. Tra gli usi domestici, l’acido citrico riveste parecchi ruoli.

Lo si utilizza come brillantante per le stoviglie e come sgrassante per il calcare del WC. Come lucidante per la rubinetteria e per pulire le fughe dei pavimenti. Inoltre, l’acido citrico è un vero portento con il bucato. Lo rende morbidissimo.

Ha un ridottissimo impatto ambientale e si trova in commercio facilmente e a pochi euro. Basterà diluire 100 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua (meglio se distillata).

Consiglio extra

Questo ingrediente va usato in aggiunta al detersivo normale. Attenzione, però, perché chi è solito usare il detersivo in polvere dovrà inserire circa 100 millilitri di miscela. Per chi utilizza il detersivo liquido dovrà inserire in lavatrice circa una tazzina da caffè di acqua e acido citrico. Dunque, è vero che in tanti usano il bicarbonato o l’aceto per il bucato ma per rendere morbidissimi asciugamani e accappatoi basta 1 solo trucchetto naturale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te