Straordinario come questa tecnica di make up nasconda perfettamente cicatrici, macchie e capillari dal viso

L’estetica sicuramente non è tutto, ma certo non si può negare che sia importante. Specchiarsi e vedersi impeccabili aumenta il nostro buonumore e la nostra sicurezza.

Al contrario, notare inestetismi può essere fonte di disagio. In modo particolare quando quelle che consideriamo imperfezioni fanno bella mostra di sé in evidenza sul viso. Si tratta di punti sempre in primo piano, la loro esposizione quindi potrebbe creare una profonda e incolmabile frustrazione.

Straordinario come questa tecnica di make up nasconda perfettamente cicatrici, macchie e capillari dal viso

Piacersi è fondamentale per stare bene con sé stessi. Quindi, se non dovessimo tollerare alcuni nostri inestetismi, possiamo ricercare una facile soluzione così da sentirci più a nostro agio.

Un po’ di sana vanità d’altronde non guasta mai.

Spesso alcune imperfezioni possono sembrarci insormontabili, quando in realtà bastano poche mosse e le giuste tecniche per camuffarle alla grande.

Il make up infatti è sempre un nostro fedele alleato e, se saputo adoperare, può ridarci l’autostima perduta. I segreti del trucco ci fanno apparire più giovani, allo stesso tempo correggono e valorizzano gli occhi infossati e altri aspetti che non ci piacciono.

Non stupirà dunque scoprire che esiste una tecnica apposita anche per coprire piccole imperfezioni della pelle, come capillari in evidenza, macchie, cicatrici e quant’altro.

Stiamo parlando del cosiddetto camouflage, un termine francese che designa una tipologia di trucco correttivo.

Poche e semplici mosse per un camouflage efficace

Prima di partire con il trucco, ricordiamoci di idratare e detergere la pelle. In questo modo la tuteleremo e sarà anche migliore il risultato finale.

Dovremo andare ad agire sui nostri punti deboli con correttori di colori specifici e complementari.

Per le macchie del viso, se di colore rosso dovremo usarne uno verde, se bluastre color corallo, se giallastre il violetto.

Seguendo lo stesso principio, il corallo andrà bene anche per i capillari in evidenza. Circa le cicatrici, il colore del correttore dipenderà se fresche o meno. Nel primo caso dovremo usarne uno verde, nel secondo uno violetto.

Assicuriamoci che i prodotti che andremo a usare siano delicati e adatti alle pelle sensibili. Perché, dovendoli stendere su punti fragili, potremmo facilmente sollevare irritazioni. Allo stesso tempo, dovranno essere in grado di durare e di coprire. Non usiamo cosmetici dalla resa lucida, perché attirerebbero l’attenzione proprio laddove stesi.

Picchiettiamo sopra ai nostri punti il correttore omogeneamente e senza esagerare.

Una volta fatto, ricopriamoli con un fondotinta del colore del nostro incarnato. Applichiamone un po’ anche sul resto del volto per ottenere un effetto quanto più uniformato possibile.

Possiamo poi fissare ulteriormente stendendo un lieve velo di cipria o appositi prodotti fissanti.

Ed ecco fatto, un incarnato perfetto e privo di antipatici inestetismi. Davvero straordinario come questa tecnica di make up nasconda perfettamente cicatrici, macchie e capillari dal viso.

Approfondimento

Questo diffuso ortaggio autunnale è formidabile per rendere mani e piedi morbidi come il velluto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te