Spiagge bianche più economiche dei Caraibi e fenicotteri rosa sono a casa nostra

Se settembre per molti vuol dire riprendere le attività, per altri invece è partire e godersi le meritate vacanze. È il mese ideale sia per il clima, perché l’afa lascia il posto a temperature più fresche, sia per il numero più esiguo di turisti. È perfetto, peraltro, anche dal punto di vista economico in quanto in questo mese le tariffe di molti alberghi e villaggi diminuiscono in maniera vertiginosa. C’è chi predilige la montagna e questo lago pluripremiato con cascate e piscine naturali mozzafiato sarebbe ideale e chi invece ama tuffarsi nel mare cristallino.

Pertanto, se sogniamo le distese di sabbia fine e il mare limpido delle pubblicità, sarà questo il posto ideale per noi. Infatti, spiagge bianche più economiche dei Caraibi e fenicotteri rosa sono a casa nostra, in Sardegna. In particolare partendo dai fenicotteri del Parco Molentargius si possono fare escursioni verso spiagge meravigliose e incontaminate sia a nord che a sud di Cagliari. Settembre è il mese perfetto per godere a pieno e senza confusione della bellezza delle innumerevoli calette bagnate da un mare che sembra dipinto.

Spiagge bianche più economiche dei Caraibi e fenicotteri rosa sono a casa nostra

Il Parco Molentargius è un’area umida di circa 1.600 ettari di terreno caratterizzata dalla presenza di bacini sia di acqua dolce che salata. È un’oasi a pochi passi da Cagliari dove si possono ammirare, oltre alle numerose specie di uccelli, anche i bellissimi fenicotteri rosa. Chi desidera vedere questi uccelli quasi fiabeschi, non dovrà fare altro che recarsi in questo parco naturale per vederne centinaia. Visitare questo parco è davvero un’esperienza unica, oltre per le bellezze naturalistiche anche per la storia che lo caratterizza legata alle saline. In particolare, potranno ammirarsi anche edifici e impianti utilizzati un tempo per l’estrazione del sale.

Le spiagge da vedere

Tra le spiagge assolutamente da vedere, andando verso il sud, subito dopo Chia, località pluripremiata per spiagge e mare mozzafiato, è l’incantevole spiaggia di Tuerredda. Sabbia morbida e fine come il borotalco e mare limpido dai colori che vanno dal turchese allo smeraldo, ci lasceranno senza parole. È un contesto quasi surreale con l’isola a pochi metri dalla spiaggia, facilmente raggiungibile con un pedalò o addirittura a nuoto.

Inoltre, procedendo verso il nord di Cagliari, ci sono diverse cale e scorci di straordinaria bellezza. Basterà un telo mare per rilassarsi, cullati dal rumore del mare che sembra dipinto.

In particolare, dopo una serie di curve, ci si ritroverà di fronte ad un vero e proprio quadro naturalistico, da cui il nome Mari Pintau. È a circa 30 chilometri da Cagliari e fa parte del Comune di Quartu Sant’Elena. La spiaggia è caratterizzata da ciottoli levigati di colore bianco, che man mano in acqua lasciano il posto alla sabbia dorata. È davvero uno scenario straordinario, dove con solo 5 euro può si può affittare un lettino e trascorrere un giorno in paradiso.

Approfondimento

Fenicotteri rosa e spiagge di borotalco non sono ai Caraibi ma in un economico paesino italiano assolutamente da vedere

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te