Si potrebbero mangiare questi 2 alimenti comuni anche dopo mesi dalla scadenza

Hanno appena annunciato su tutti i media il rincaro degli alimenti come conseguenza di quello del greggio. Come accade in tutti gli autunni i cittadini si beccano aumenti su aumenti con le solite giustificazioni dei rincari di trasporti e materie prime. Quest’anno poi la stangata sugli italiani si preannuncia particolarmente pesante anche per gli aumenti delle bollette energetiche. E poi ci sentiamo anche dire che la povertà nel Mondo aumenta in percentuale maggiore nei paesi occidentali. Dove sempre più famiglie sono costrette a ricorrere all’aiuto della Caritas. Diventa quindi anche importante fare la spesa con intelligenza e non sprecare nemmeno un centesimo di ciò che acquistiamo.

Si potrebbero mangiare questi 2 alimenti comuni anche dopo mesi dalla scadenza

Bisogna fare una premessa molto importante perché una volta scaduti non tutti i cibi hanno comunque lo stesso margine di sicurezza. Ecco allora per esempio che alcuni scatolami tradizionali sarebbero commestibili generalmente anche dopo 30/45 giorni dalla scadenza segnata sulla confezione. E, ci riferiamo a:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/
  • tonno;
  • marmellate;
  • passate di pomodoro;
  • verdure sott’aceto.

Fondamentale per la nostra salute è però che siano assolutamente sigillati. E, soprattutto fai attenzione al preferibilmente della data di scadenza, perché nasconde tanti dubbi.

Due alimenti comuni

Esistono poi altri alimenti che generalmente abbondano nei nostri frigoriferi e che si potrebbero consumare anche dopo qualche giorno. Ci riferiamo allo yogurt, alle uova e al cioccolato. Diffidiamo invece di quei prodotti freschi come i latticini che presentino la muffa. Qualcuno sostiene che basta rimuovere semplicemente la parte ammuffita, altri non si fidano. Diciamo che la scelta sta al nostro buon senso e alla nostra iniziativa. Una cosa è però consigliabile. Quando acquistiamo un formaggio fresco in gastronomia, non compriamo fette gigantesche, soprattutto se in famiglia non siamo tanti. Rischiamo di fare indigestione di formaggio anche solo per non mandarlo in malora. A supporto di queste notizie, rimandiamo a questo studio specifico della Fondazione Umberto Veronesi.

Esistono poi due alimenti molto comuni, come i biscotti e il riso che sono considerati cibi abbastanza sicuri da assumere anche dopo qualche mese dalla scadenza. Ecco allora che si potrebbero mangiare questi 2 alimenti comuni anche dopo mesi dalla scadenza. Lo stesso si può dire dello zucchero e dell’aceto, che però in base anche alla temperatura di conservazione, potrebbe cambiare decisamente sapore. Anche l legumi tendono a conservarsi dopo la data di scadenza indicata, i legumi fanno bene e combattono il colesterolo ma attenzione a quando sono in scatola. In ogni caso si raccomanda la massima prudenza.

Approfondimento

Ecco perché bisogna sempre risciacquare i legumi in lattina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te