Se la lavastoviglie fa schizzare i consumi alle stelle ecco un trucchetto facile per risparmiare soldi ed energia

Purtroppo le bollette dell’elettricità hanno un certo peso sul bilancio familiare. A incidere sul consumo di energia sono soprattutto gli apparecchi che si usano spesso: condizionatore, lavatrice, frigorifero, ecc.

Tuttavia, con i giusti accorgimenti, ridurre gli sprechi è possibile. Se la lavastoviglie fa schizzare i consumi alle stelle ecco un trucchetto facile per risparmiare soldi ed energia.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La lavastoviglie può aiutarci a non sprecare

La lavastoviglie è sicuramente un elettrodomestico comodissimo, a cui pochi oggigiorno rinuncerebbero. Ma la praticità non è il suo unico punto di forza: sorprendentemente, la lavastoviglie può essere amica del risparmio e dell’ambiente.

Infatti il lavaggio in lavastoviglie consuma meno acqua ed energia rispetto a quello a mano. Purché lo si faccia in maniera corretta!

Innanzitutto non bisogna mai far partire la lavastoviglie mezza vuota: il lavaggio deve essere a pieno carico. Questa strategia, peraltro, allunga anche la vita dell’elettrodomestico.

In secondo luogo, vietato fare un prelavaggio a mano. Si tratta di un utile spreco d’acqua. Se sui piatti ci sono residui di cibo, basta rimuoverli con una spugnetta umida o magari coi tovaglioli usati. Tanto questi ultimi finirebbero comunque nel cestino!

Infine, è importante scegliere il programma giusto. Molti credono di sapere qual è il ciclo che consuma meno, ma spesso si sbagliano (lo stesso vale per la lavatrice).

Eppure, soprattutto se si ha un apparecchio un po’ vecchiotto (e con una classe energetica bassa), tutto questo potrebbe non bastare. Ecco dunque una soluzione ulteriore.

Se la lavastoviglie fa schizzare i consumi alle stelle ecco un trucchetto facile per risparmiare soldi ed energia

Per utilizzare al meglio la lavastoviglie bisogna fare attenzione anche all’ultima fase del ciclo di lavaggio. Stiamo parlando dell’asciugatura delle stoviglie.

Una soluzione per risparmiare è evitare proprio quest’ultimo passaggio, che consuma tantissima energia (soprattutto se avviene a caldo). Bisogna dunque leggere bene il libretto di istruzioni del proprio elettrodomestico.

Infatti alcune lavastoviglie permettono di disattivare l’asciugatura, a prescindere dal programma scelto. Altri modelli includono un programma ECO senza asciugatura a caldo. Altri ancora propongono un programma rapido senza asciugatura.

Le lavastoviglie più vecchie, però, potrebbero non offrire queste opzioni. Anche in questo caso, evitare l’asciugatura è comunque possibile. Basterebbe spegnere l’elettrodomestico una volta finito il lavaggio e lo scarico, poi aprire lo sportello.

Se si salta l’ultima fase del programma di lavaggio, ovviamente i piatti saranno bagnati. Ma ciò non significa che si debbano asciugare le stoviglie a mano! Sarà sufficiente aprire lo sportello e aspettare che l’evaporazione risolva il problema in maniera naturale. Se invece non si vuole disperdere il vapore acqueo nella stanza, esiste un trucchetto geniale per rimediare.

Attenzione, però: una volta riposte le stoviglie, bisogna ricordarsi di chiudere lo sportello della lavastoviglie. Altrimenti ecco cosa potrebbe succedere.

Consigliati per te