Riutilizzare il pane duro e raffermo è semplice grazie a questa ricetta facile e fantasiosa

Molti di noi si impegnano sia per risparmiare sia per contrastare lo spreco alimentare. A volte però capitano dei piccoli imprevisti che rendono il cibo, che abbiamo in dispensa, quasi inutilizzabile. Non c’è però da preoccuparsi. Ci sono infatti molti modi per riutilizzare quelli che già noi classificheremo come scarti. Oggi facciamo un esempio: riutilizzare il pane duro e raffermo è semplice grazie a questa ricetta facile e fantasiosa. Vediamo infatti insieme come portare in tavola gli scarti creando delle deliziose polpette di pane.

Gli ingredienti necessari per portare questo antipasto in tavola

  • 250 grammi di ricotta;
  • 90 grammi di pane raffermo;
  • 100 millilitri di un qualsiasi tipo di latte;
  • 1 uovo di medie dimensioni;
  • prezzemolo quanto basta;
  • sale quanto basta;
  • pepe quanto basta;
  • olio di semi di arachidi quanto basta (per friggere);
  • 100 grammi di pangrattato.

Riutilizzare il pane duro e raffermo è semplice grazie a questa ricetta facile e fantasiosa

In questo procedimento il pane raffermo si può riutilizzare in due maniere. Infatti questo ingrediente sarà presente sia come assoluto protagonista della ricetta sia nelle vesti di pangrattato. Per ottenere quest’ultimo basta tagliare con un coltello il pane e passarlo poi nel mixer fino ad ottenere una consistenza sabbiosa. Il resto invece va messo per alcuni minuti a mollo nel latte per renderlo più morbido e per poterlo utilizzare come base della polpetta. Una volta completato questo passaggio prendere la quantità indicata di ricotta, inserirla in una ciotola e poi aggiungere un uovo. Modellare il tutto con una forchetta. Strizziamo con le mani il pane per eliminare il liquido in eccesso e uniamolo al composto. Prendiamo poi il prezzemolo, laviamolo e tritiamolo finemente. Aggiungiamo anche questo a nostro contenitore aggiustando il sapore con il sale e il pepe.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Lasciamo solidificare il composto in frigo per almeno 30 minuti. Con le mani leggermente unte di olio formiamo delle piccole palline e passiamole poi nel pangrattato. Ripetere l’operazione almeno due volte per ottenere un ottimo livello di croccantezza. A questo punto possiamo incominciare a friggerle immergendole nell’olio di arachidi. Infatti pochi lo comprano ma questo è l’olio consigliato per friggere secondo la scienza. Quando saranno diventate dorate e croccanti, prendiamole con una schiumarola e adagiamole su un paio di strati di carta assorbente per rimuovere l’unto in eccesso. Infine, servire le polpette belle calde come antipasto sfizioso.

Approfondimento

Sembra incredibile, ma mettere vicino questi alimenti in frigorifero e dispensa significa buttarli via

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te