Rimedi contro eruttazione eccessiva e alito che puzza d’uovo marcio, ma attenzione perché potrebbero essere campanello d’allarme di patologie dell’intestino

La salute del corpo e il benessere della mente sono una priorità per chiunque. Ecco perché mangiare bene e avere uno stile di vita sano sono indispensabili. È pur vero che anche la persona più attenta durante la giornata può sperimentare piccoli disturbi.

Si tratta di fastidi cui spesso non si fa nemmeno caso e che compaiono senza una ragione apparente. Pancia gonfia, aria nello stomaco, dolore al fianco, stipsi, eruttazione. Nonostante ci sembri di non aver mangiato nulla di strano, il presentarsi di questi sintomi manifesta che qualcosa nella nostra digestione non è andata per il verso giusto.

Ma cosa accade se uno o più di questi disturbi diventano cronici? Per esempio, gonfiore addominale e meteorismo potrebbero essere sintomo di una patologia che colpisce di frequente persone tra i 20 e i 50 anni. Nel caso specifico, analizzeremo le cause e i possibili rimedi contro eruttazione eccessiva e alito pesante.

Un disturbo che, come evidenziano le fonti dell’ISS, spesso si accompagna a dolori addominali, flatulenza e problemi intestinali. Dunque, scopriremo cosa sono le eruttazioni gassose e quando potrebbero essere connesse alla presenza di patologie più gravi che una semplice indigestione.

Perché eruttiamo

L’eruttazione non è altro che l’espulsione attraverso la bocca di aria presente nello stomaco prodotta dal processo di digestione del cibo. Altre cause dell’eruttazione possono derivare dalla masticazione veloce, da eccessi alimentari o dall’abitudine a fumare o masticare chewing gum. Anche il consumo di bevande gassate (birra, Coca Cola etc) potrebbe provocare la presenza d’aria in eccesso.

Rimedi contro eruttazione eccessiva e alito che puzza d’uovo marcio, ma attenzione perché potrebbero essere campanello d’allarme di patologie dell’intestino

Il problema nasce quando questo disturbo non si presenta una tantum, ma diventa cronico e si accompagna a eruttazioni dall’odore sgradevole. Nello specifico, la puzza di uovo marcio potrebbe dipendere da eruttazioni gassose dovute al solfuro di idrogeno.

Questo gas è prodotto da batteri intestinali ed è necessario per la digestione di alcuni cibi. A questa lista appartengono cavoli, cavolfiore, broccoli, legumi, ma anche alimenti fermentati e proteici e alcuni tipi di zuccheri.

Tuttavia, nel caso in cui l’emissione di rutti si presenti dopo ogni pasto accompagnata da altri sintomi, sarebbe bene consultare il proprio medico. Infatti, all’origine potrebbero esserci patologie come il reflusso gastroesofageo o la gastrite. Anche la presenza di ulcera gastrica o peptica crea questo problema, così come l’infezione da Helicobacter pylori o la giardiasi.

Dal momento che tutte le patologie sono state escluse dal medico, esistono dei rimedi contro l’eruttazione che possono alleviare il problema. Si potrebbero eliminare per qualche tempo gli alimenti contenenti zolfo o che potrebbero causare indigestione. Inoltre, è bene masticare lentamente e mangiare in posizione eretta per favorire la discesa del cibo. 15 minuti di camminata post prandiale aiutano la digestione.

Lettura consigliata

Una spezia comune in tutte le dispense rivela i suoi straordinari e geniali usi alternativi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te