Una spezia comune in tutte le dispense rivela i suoi straordinari e geniali usi alternativi

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Tra le spezie più usate in cucina, in particolar modo nella pasticceria, troviamo la cannella.

Essa si presenta come polvere o in stecche dal colore marrone chiaro. Il suo profumo aromatico e dolce è inconfondibile.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come si è detto, la cannella è soprattutto utilizzata nella preparazione di dolci: come ingrediente principale, come decorazione e ancora come aroma per torte, budini e biscotti. Eppure la cannella ha delle proprietà che possono essere sfruttate in molti altri ambiti. Alcuni di essi potrebbero sorprendere, ma una volta scoperti non se ne farà più a meno.

Una spezia comune in tutte le dispense rivela i suoi straordinari e geniali usi alternativi.

Le proprietà della cannella

La cannella, dalle lontane origini cinesi, viene utilizzata anticamente da egizi ed ebrei come essenza per profumare: i primi la usavano per l’imbalsamazione, i secondi per consacrare il Tabernacolo. Due sono le qualità esistenti oggi: la Cinnamonum zeylanicum, originaria dell’isola di Ceylon, e la Cinnamonum cassia, cinese.

Le proprietà della cannella sono utilizzate in molti ambiti: medicinale, culinario, casalingo.

L’olio essenziale prodotto dalla cannella ha capacità stimolanti per il sistema immunitario, aiuta la digestione e per questo è considerata una spezia detox. Ottima nelle tisane per combattere raffreddore, tosse, ma anche per sgonfiare e drenare i liquidi in eccesso.

Inoltre la cannella è un potente antinfiammatorio, capace di alleviare i dolori mestruali.

Una spezia comune in tutte le dispense rivela i suoi straordinari e geniali usi alternativi

Ecco gli impieghi alternativi della cannella che la rendono così speciale e che aiutano nel quotidiano.

Per le piante. Se utilizzata durante la germogliazione, aiuta ad allontanare funghi e polvere che attaccano la pianta. Utilissima come repellente per formiche e zanzare e per rinforzare le radici e le foglie.

Deodorante per ambienti. 20 gocce di olio essenziale di cannella diluito in acqua e spruzzato nell’ambiente darà un profumo magnifico alla stanza. Può anche essere usata insieme ad altre spezie per riempire dei sacchetti profumati o creare dei pout pourri: sparsi per la casa o negli armadi terranno lontane le tarme e elimineranno il cattivo odore.

Dopobarba. Per una pelle del viso morbida e liscia dopo la rasatura, gli uomini possono utilizzare questo mix: 4 cucchiai di vodka e 10 gocce di olio di cannella. Mescolati gli ingredienti, fare riposare per 24 ore e agitare prima di tamponare il volto.

Collutorio e alito cattivo. Con la stessa ricetta per il dopobarba, unire 9 cucchiai di cannella e una tazza di vodka. Lasciare riposare per qualche settimana e filtrare. Ecco un ottimo collutorio che combatterà anche l’alito cattivo.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te