Racchiuso tra le sue mura secolari questo strepitoso borgo a 2 passi dal mare che vanta un record unico al Mondo

Tra miti e leggende la nostra Italia si batte davvero bene. Castelli e rocche, palazzi e ville, tra fantasmi e presenze, ma anche narrazioni curiose e degne di una visita. Come quando siamo al mare e, per interrompere la monotonia, seppur piacevole, del mare e della spiaggia, andiamo alla ricerca di qualche borgo dell’entroterra. Molti sperduti sulle montagne, quasi inaccessibili al traffico e splendidamente legati al passato e tutti da vedere. Altri che si trasformano letteralmente e da ameni paesini lontani dal caos diventano capitali del divertimento e del turismo. Come il borgo che vedremo oggi e che è facilmente raggiungibile da una delle mete più amate e frequentate delle Marche.

Bellissimo in tutto il tempo dell’anno

Corinaldo, splendido borgo dell’entroterra anconetano, non lontano da Senigallia è un borgo per tutto l’anno. Bellissimo anche d’estate, con le sue mura praticamente intatte che lo racchiudono e lo circondano. A loro volta ombreggiate da viali con alberi secolari che lasciano intravedere il mare, ma anche passare una deliziosa arietta che allieta il turista. Incantevole d’inverno, quando nel periodo di Halloween si trasforma nella capitale europea dei travestimenti. Proviamo a immaginare di girare in costume e di essere sorpresi tra gli antichi vicoli da una maschera terrificante. In un suggestivo gioco di luci e ombre, ecco tutta l’adrenalina per chi ama le feste in costume e il genere horror.

Racchiuso tra le sue mura secolari questo strepitoso borgo a 2 passi dal mare che vanta un record unico al Mondo

Ma Corinaldo, borgo già premiato per la sua bellezza è un piccolo gioiello anche di organizzazione e pulizia. Tanti piccoli cantieri sempre aperti per tutelare e gestire al meglio le bellissime mura rinascimentali, uniche in Europa. Non c’è una cartina a terra, le macchine sono tutte lasciate nei comodi parcheggi fuori dalle sue antiche porte d’ingresso.

Un labirinto da scoprire

Ogni suo angolo è una scoperta. Un piccolo labirinto di viuzze e vicoli che si aprono in piazze suggestive e spettacolari. Racchiuso tra le sue mura secolari questo strepitoso borgo che possiamo visitare in un paio d’ore, ma che ci resterà nel cuore per tutta la vita. Una meta perfetta per unire il piacere del mare a quello dell’entroterra, magari fermandosi in qualche cantina della zona per degustare un meraviglioso Verdicchio Doc.

Approfondimento

Premiato con la Bandiera Arancione e immerso tra ulivi e vigneti questo borgo stellare che abbraccia le montagne ma strizza l’occhio anche al vicino mare cristallino

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te