Quando ci svegliamo con gambe già stanche, pesanti e doloranti potrebbero essere i sintomi di alcune patologie che non dovremmo assolutamente trascurare

Alla sera, non vediamo l’ora di andare a dormire per riposare il nostro corpo. Dopo una giornata faticosa che ci ha obbligati, magari, a stare in piedi per tante ore, sentiamo il bisogno di ritemprarci. Il desiderio è quello di ricaricare il fisico, in modo che sia operativo per la nuova giornata.

Sperando che il sonno non venga disturbato da vari disturbi o da nostri comportamenti che potrebbero comprometterlo. Invece, capita, purtroppo non a pochi, una cosa strana. Perché quando ci svegliamo con gambe già stanche, pesanti e doloranti non è normale. E faremmo bene a provare a capirne le cause.

In particolare, sono le donne le più colpite da questo sintomo

Alzarsi dal letto ed avere già le gambe stanche è fastidioso, oltre, per alcuni, doloroso. La giornata inizia in salita e facciamo fatica a muoverci con disinvoltura. Se, la sera prima, abbiamo fatto attività fisica, magari per perdere peso, intensa, allora, con ogni probabilità, il motivo è quello. Magari, siamo andati a farci una corsa serale esagerando e se il fisico non è abituato, ce lo farà pagare il giorno successivo.

Lo spiegano anche gli specialisti di Humanitas. Non dobbiamo preoccuparci, ma dedicarci a un rimedio di buon senso. Ovvero, far riposare le nostre gambe, magari con degli impacchi di acqua fredda.

Se le gambe fossero stanche, pesanti, addirittura con crampi, come sottolineano i medici Humanitas, potrebbe dipendere da insufficienza venosa. In questo caso, dovremmo non solo mettere in movimento le gambe per favorire la circolazione, ma anche altri rimedi. Tenere sollevate le gambe a riposo, bere molti liquidi, mangiare frutta e verdura, prendere il potassio ed evitare il calore eccessivo.

Quando ci svegliamo con gambe già stanche, pesanti e doloranti potrebbero essere i sintomi di alcune patologie che non dovremmo assolutamente trascurare

Si può anche massaggiare la gamba o, in alternativa, usare apposite calze elastiche a compressione graduata. Il sintomo ricorrente è legato, in genere, a un problema di circolazione sanguigna periferica. Le gambe stanche sono anche frequenti durante la gravidanza, in caso di giornate calde o umide, oppure dopo l’assunzione di alcol. Superfluo aggiungere che, in questo ultimo caso, dovremo moderarne l’uso.

Come elencato dagli specialisti Humanitas, spesso le gambe stanche e pesanti sono associate a specifiche patologie. Tra queste, ad esempio, ernia del disco, insufficienza renale, tromboflebite, vene varicose.

Bisogna sempre rivolgersi al medico? Dopo un trauma o una contusione meglio andare al Pronto Soccorso. Se tutte e due le gambe fossero gonfie, con dolore ai piedi, meglio consultare lo specialista: angiologo, flebologo, chirurgo vascolare.

In ogni caso, se il disturbo, associato a dolore, sorto all’improvviso, dura più di tre giorni, allora andiamo dal medico. A maggior ragione, con febbre, dolori acuti e impossibilità di muovere la gamba.

Lettura consigliata

Se di notte ci svegliamo alle 3 o sempre alla stessa ora c’è un motivo che non va sottovalutato ma questi sono i rimedi per non creare problemi alla nostra salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te