Potrebbe ridurre l’ansia e i problemi respiratori questa terapia alternativa con il sale più 2 metodi per effettuarla

Soprattutto in questo periodo di grande incertezza, potremmo sentirci sopraffatti. L’ansia e lo stress sono difficili da gestire e cerchiamo sempre un aiuto per ridurne i sintomi. Alcuni ricorrono agli oli essenziali oppure allo yoga, ma c’è un metodo che tutti conoscono.

Si tratta dell’haloterapia, una terapia alternativa facile da fare in quanto richiede solo due ingredienti. Infatti, questo trattamento consiste nel respirare dell’aria salata.

I benefici dell’haloterapia

Questo metodo ha diversi benefici. Infatti, potrebbe ridurre l’ansia e i problemi respiratori, grazie al potere disinfettante del sale e al modo calmo in cui si respira. Per esempio, potrebbe aiutare con i sintomi di asma, bronchite e allergie. Inoltre, potrebbe aiutare con alcune problematiche legate alla pelle come la psoriasi, gli eczemi e l’acne.

L’haloterapia aiuta a rilassarsi e per questo aiuterebbe lo stress. Grazie agli ioni negativi contenuti nel sale, questo trattamento potrebbe migliorare l’umore e la nostra salute. Gli ioni del sale purificano l’aria e aumenterebbero le capacità polmonari, oltre a ridurre eventuali disturbi fisici per adulti, bambini e atleti.

Soprattutto nel periodo dell’influenza, questa pratica è consigliata per aiutare i sintomi del raffreddore e per il naso chiuso.

Potrebbe ridurre l’ansia e i problemi respiratori questa terapia alternativa che riguarda il respiro più 2 metodi per effettuarla

Ci sono due metodi per effettuare questa terapia. La prima è quella più facile e possibile anche in casa. Occorrerà una semplice ciotola dell’acqua calda e del sale grosso da versare insieme all’acqua. Ci basterà posizionare il nostro viso sopra la ciotola e coprirci il capo con un asciugamano. Procediamo a effettuare dei respiri profondi per inalare il vapore. Procediamo per circa 5 minuti, ma regoliamoci sempre in base a come ci sentiamo.

Il secondo metodo invece è forse un po’ più dispendioso, ma ancora più facile. Infatti, le lampade di sale, generalmente quello himalayano, sono un altro modo di effettuare l’haloterapia. Gli ioni negativi contenuti nel sale, si disperdono nell’ambiente creando un effetto ridotto rispetto al primo metodo, ma sicuramente più pratico.

La vera e propria haloterapia si può, però, effettuare nelle stanze di sale, generalmente presenti nelle SPA. Queste stanze apposite hanno una temperatura di circa 20°C e sono completamente senza umidità. Generalmente le sessioni in queste sale durano dai 30 ai 45 minuti. Ovviamente in queste zone gli effetti sono decisamente notevoli, ma anche in casa possiamo effettuare una versione più semplice di questa terapia.

Lettura Consigliata

Ridurrebbe i sintomi della menopausa e il colesterolo questa bevanda vegana e vegetariana che si può fare anche in casa con 2 ingredienti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te