È tempo di trapiantare pomodori e melanzane per un raccolto rigoglioso e attenzione ai parassiti su quest’albero da frutto

Nel mese di maggio è fondamentale prestare attenzione al proprio orto. Frutta e verdura sono, infatti, gli alimenti più importanti del nostro regime alimentare durante l’estate. Ricchi di vitamine e sali minerali, potrebbero aiutarci nell’arco delle ore calde della giornata.

Se vogliamo un raccolto sano e rigoglioso, per godere dei benefici che frutta e verdura ci offrono, è tempo di trapiantare pomodori e melanzane. Ma non solo, anche zucchine e peperoncini, e come dimenticare le erbe aromatiche?

Per esempio, il basilico in estate non dovrebbe mai mancare. Oltre al fatto che potrebbe essere utile contro le zanzare, grazie al suo intenso profumo, il basilico aromatizza tantissime pietanze. Sicuramente, insieme ai pomodori e alle melanzane, rappresenta il protagonista della bella stagione e renderlo ancora più profumato sarà un gioco da ragazzi.

Dopo il trapianto da un vaso all’altro o in pieno campo, vi sarà la fase più importante: quella dell’irrigazione. Con le alte temperature, infatti, diventa essenziale innaffiare le nostre piante e i nostri ortaggi con una certa regolarità. Anche la fase della concimazione è fondamentale per lo sviluppo rigoglioso della pianta. A tal proposito, possiamo usare i concimi naturali anche per la pianta di limone.

Tuttavia, con l’arrivo delle alte temperature, sarebbe opportuno ricordarsi dell’arrivo dei parassiti. Non solo zanzare e formiche che infestano la casa, ma anche dei parassiti che si nutrono degli alberi e creano tanti disagi.

Il pesco

Dobbiamo prestare attenzione, soprattutto, all’albero di pesco, il quale è uno dei più delicati. Ci dona frutti buonissimi, tipicamente estivi, ma purtroppo si ammala facilmente. I funghi che colpiscono l’albero causano parecchi danni, come le bolle sulle foglie. Mentre i parassiti, come gli afidi e la cocciniglia, si nutrono della linfa vitale e anche dei frutti.

Pertanto, bisogna eliminarli. Come fare? In effetti, esiste un metodo innovativo e del tutto naturale. Si usa aggiungere, in un po’ d’acqua, del sapone di Marsiglia. Successivamente, con un panno morbido, si puliscono foglie e frutti. Questo metodo, oltre ad eliminare i parassiti, funge anche come forma di prevenzione.

È tempo di trapiantare pomodori e melanzane per un raccolto rigoglioso e attenzione ai parassiti su quest’albero da frutto

Qualora il nostro pesco sia malato, consigliamo di rivolgersi agli esperti, i quali indicheranno dei prodotti specifici per curare l’albero. In ogni caso, tra i rimedi della nonna, ve n’è uno insolito. In pratica, sembra che l’antibiotico per uso umano funzioni anche per le piante malate.

Questo metodo, però, servirebbe solo per la cura di quelle malattie provocate dagli afidi. L’antibiotico andrebbe diluito in acqua e versato all’interno di una bottiglia, praticando dei buchi sul tappo. Così, andremmo ad innaffiare la pianta. Tuttavia, consigliamo sempre di rivolgersi agli esperti di giardinaggio.

Lettura consigliata

Altro che orchidee e ortensie, pochi conoscono questa pianta davvero meravigliosa che colorerà la casa e profumerà di primavera

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te