Portano fortuna ma molti di noi non li vogliono sul balcone e questo antico metodo della nonna potrebbe allontanarli definitivamente

L’estate sarà anche piacevole perché ci permette di andare al mare o in piscina fare il bagno, ma porta con sé anche alcune seccature. Tra queste sicuramente, caldo e afa ma soprattutto mosche e zanzare, che non ci danno tregua di giorno e di notte. Senza considerare che chi sta in campagna e in mezzo al verde si ritrova letteralmente invaso da cavallette, ragni, grilli, scarafaggi e volatili di qualsiasi genere. Se poi abbiamo anche un orto, dobbiamo stare attenti pure a quello e a tutti gli insetti e i parassiti che potrebbero minare la salute dei nostri prodotti. Proprio l’estate, che ci lascia con le finestre aperte, è anche il momento in cui ci possiamo trovare i gechi sul balcone. Esseri assolutamente innocui per noi umani, anzi spesso alleati, ma che a molti di noi non piacciono.

Forse il miglior insetticida naturale del Mondo

Assieme al ragno, che non dovremmo assolutamente eliminare da casa per svariati motivi, il geco è uno dei migliori insetticidi naturali. Si nutre quotidianamente infatti di decine e decine di mosche, blatte e zanzare. Nonostante in moltissime tradizioni soprattutto orientali, si dice che il geco porti fortuna, non tutti la pensano così. Teoricamente questi piccoli rettili, che dicevamo assolutamente innocui per la nostra salute, potrebbero entrare in casa non solo dalle porte e dalle finestre. Sono infatti attirati dal caldo permanente, come quello dei motori dei frigoriferi e dei freezer. Ecco, allora che se abbiamo uno di questi elettrodomestici vicini a qualche pertugio, il geco potrebbe proprio infilarsi attraverso questo passaggio.

Portano fortuna ma molti di noi non li vogliono sul balcone e questo antico metodo della nonna potrebbe allontanarli definitivamente

Sembra incredibile, ma visto che per natura è attirato dal caldo, il geco si spaventa col freddo. Ecco, perché potremmo semplicemente mandarlo via di casa spruzzandogli addosso un getto di acqua fredda. Molte nonne che avevano la fortuna o sfortuna di imbattersi nei gechi, erano abituate anche a tenere dei contenitori di acqua fredda in prossimità dei passaggi a rischio.

Un’altra alternativa

Allo stesso modo, potremmo utilizzare dei gusci d’uovo, sbriciolandoli nelle vie di passaggio, così come potrebbe essere utile utilizzare anche dei semplicissimi spicchi d’aglio. Il geco, proprio come il vampiro, sembra infatti allergico al tradizionale spicchio di questa erba aromatica. Portano fortuna ma molti di noi non li vogliono sul balcone, prevenendone quindi la presenza anche con questi trucchetti proposti dalla nostra Redazione.

Lettura consigliata

Oltre ai soliti ferri di cavallo e peperoncino ma anche quadrifoglio e coccinella, pochissimi sanno che 1 animale e una pianta riempirebbero la casa di soldi e fortuna

Consigliati per te