Pochi ingredienti per questa gustosa crema pasticcera pronta in un lampo

Un dolce al cucchiaio dalla consistenza vellutata e cremosa, dal colore giallo intenso e dal sapore unico e inebriante, la crema pasticcera è un vero must have della pasticceria italiana, protagonista di numerose ricette.

La più utilizzata in pasticceria, utile per farcire pan di Spagna, crostate, bignè e tutta la pasticceria da tè ma anche ottima da gustare al cucchiaio. Indispensabile per farcire brioches, cornetti e dolci di ogni tipo, la crema pasticcera è una crema base che prevede l’utilizzo di pochi ed essenziali ingredienti, come farina, zucchero, uova, vaniglia e latte.

Pochi ingredienti per questa gustosa crema pasticcera pronta in un lampo

Essa si può anche trasformare in creme più articolate, come la crema diplomatica o chantilly a cui basta aggiungere della panna montata e zucchero a velo, per ottenere una preparazione morbida e soffice. Basterà poi aggiungere altri ingredienti come il caffè o il cacao per trasformarla in ulteriori varianti.

Di ricette ne esistono diversi tipi, infatti in questo articolo abbiamo descritto qual è la crema pasticcera più richiesta del momento, una ricetta facile e veloce.

Ma quella che vogliamo proporre oggi è una ricetta veloce e super light da gustare anche come piacevole merenda senza sentirsi in colpa. Una ricetta facile e veloce pronta in 5 minuti e con solo 22 kilocalorie a porzione, ma dal gusto intenso e spiritoso.

Crema pasticcera light monoporzione

  • 1 uovo;
  • 10 g di farina;
  • 200 g latte scremato;
  • 5 g di stevia;
  • 1 limone

Procedimento

Riporre gli ingredienti in un pentolino e mescolare, poi metterlo sul fuoco finché la crema non si addensa. Togliere dal fuoco e girare ancora per qualche secondo. La crema è pronta per essere gustata o per essere spalmata in un dolcino.

Ecco quindi ci vogliono pochi minuti e pochi ingredienti per questa gustosa crema pasticcera pronta in un lampo.

Consigli pratici

La crema pasticcera può essere conservata in frigo per un paio di giorni, oppure congelata, per un massimo di 3 mesi, in un contenitore ermetico.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te