Pochi conoscono questo pesce dalla strana forma ma è fenomenale per cuore e tiroide

Nuova tappa di Proiezionidiborsa alla ricerca dei tesori nascosti dei nostri mari. Dopo aver scoperto le incredibili proprietà nutrizionali della lampuga, oggi ci concentreremo su un pesce tipico di questo periodo: il rombo chiodato. Pochi conoscono questo pesce dalla strana forma ma è fenomenale per cuore e tiroide. Vediamo perché, i suoi valori nutrizionali e i modi migliori per mangiarlo.

Pochi conoscono questo pesce dalla strana forma ma è fenomenale per cuore e tiroide

Il rombo chiodato vive sui fondali sabbiosi e si differenzia dagli altri animali della sua famiglia per le tipiche protuberanze ossee sul dorso. Non si può allevare e per questo viene considerato un alimento estremamente pregiato e raffinato.

Ma non è l’unico motivo. Il rombo chiodato ha anche incredibili proprietà nutrizionali. É ricchissimo di calcio, fosforo, potassio e iodio. Lo iodio, in particolare, è fondamentale per la produzione dell’ormone TSH, l’elemento che regola il funzionamento della tiroide.

Questo straordinario pesce è anche ricco di Omega 3, acidi grassi utilissimi a proteggere il cuore e a migliorare la circolazione.

Povero di calorie (100 grammi ne contengono 81) e ricco di proteine, il rombo chiodato è perfetto per le diete ipocaloriche e per gli sportivi. I suoi minerali aiutano a ricaricare di energie il corpo dopo gli sforzi fisici.

Come mangiarlo

Il rombo chiodato non è solo estremamente salutare ma è anche incredibilmente buono. E può diventare la base per moltissime ricette di pesce.

Se vogliamo godere al massimo del suo sapore e portare il mare in tavola non ci resta che cucinarlo come secondo piatto. Possiamo cuocerlo al forno, sulla brace, alla griglia e in padella. Qualunque sia la nostra scelta non perderemo niente del suo gusto unico e delle sue proprietà nutrizionali.

Se amiamo i primi piatti di pesce non possiamo non provare la pasta tricolore al rombo. Per prepararla ci serviranno soltanto della pasta lunga, due pomodorini, 2 etti di filetti di rombo, capperi e basilico.

Tagliamo i pomodori a cubetti e il pesce a listarelle. Facciamo rosolare il rombo in padella per qualche minuto con aglio o cipolla e sfumiamo con del vino bianco. Dopo 5 minuti di cottura uniamo al pesce i pomodori e i capperi.

Altri 5 minuti sul fornello, una spruzzata di sale e pepe e possiamo aggiungere anche la pasta a mantecare. Raggiungiamo la cottura giusta e serviamo aggiungendo al piatto qualche foglia di basilico. Stupiremo la platea.

Approfondimento

Sembra incredibile ma questo comune pesce dei nostri mari può causare allucinazioni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te