Perché allenarsi appena svegli e quali esercizi fare la mattina

Chi decide di rimettersi in forma o semplicemente di iniziare a fare attività fisica si trova spesso davanti ad alcuni interrogativi. Il primo è quali esercizi fare per ottenere i risultati migliori. Possibilmente nel minor tempo possibile. Il secondo è cosa scegliere tra palestra, sport o attività all’aperto come corsa e bici. Il terzo, fondamentale, è qual è l’ora migliore del giorno per fare attività. Oggi parleremo proprio di questo, e proveremo a capire perché allenarsi appena svegli conviene. Ma soprattutto quali sono i migliori esercizi da fare nelle prime ore del giorno.

La mattina è il miglior momento della giornata per allenarsi

La scienza ha sottolineato più volte come le prime ore del giorno siano le migliori per fare attività. Soprattutto per le donne. La possibile perdita di peso è solo uno dei motivi. Allenarsi di mattina potrebbe aiutarci a migliorare la concentrazione e l’umore. Allo stesso tempo potrebbe portare benefici alla qualità del riposo notturno.

L’ultima ragione, soprattutto in questi mesi torridi, è che nelle prime ore del giorno le temperature sono ancora accettabili. Un aspetto che potrebbe farci allenare meglio e ridurre il rischio di disidratazione.

E ora che abbiamo scoperto i benefici dell’allenamento mattutino dobbiamo capire come prepararci al workout. Ma soprattutto quali sono gli esercizi migliori da fare.

Cosa mangiare prima e dopo l’allenamento

Mangiare nel modo corretto è fondamentale prima dell’allenamento mattutino per non ritrovarsi improvvisamente a corto di energie. Non esistono regole ferree e valide per tutti ma soltanto alcuni consigli utili. Una buona colazione pre-attività prevede il giusto apporto di fibre, un frutto e una bevanda leggera. Meglio se poco zuccherata, come una spremuta o una tazza di tè verde.

Da non sottovalutare anche l’importanza di reintegrare liquidi, carboidrati e proteine persi durante il workout. Per questo è una buona pratica inserire uno spuntino nel programma mezz’ora dopo l’allenamento. Yogurt, frutta e cibi proteici potrebbero essere un’ottima scelta.

Perché allenarsi appena svegli e quali esercizi fare la mattina

L’allenamento mattutino dovrà essere per forza di cose graduale e progressivo. Il corpo dovrà essere riattivato dopo una nottata di riposo. La prima parte, quindi, andrà dedicata allo stretching e agli allungamenti. 10 minuti dovrebbero essere sufficienti. Successivamente, possiamo procedere con altri 10 minuti di lavoro aerobico, utili per riattivare il metabolismo. Camminata all’aperto, salto con la corda o cyclette potrebbero essere le scelte più indicate.

L’ultima parte dell’allenamento possiamo dedicarlo alla tonificazione e al rafforzamento della muscolatura. Esercizi funzionali come il plank e il crunch per gli addominali. Affondi e piegamenti per gambe e glutei. Tricipiti e piegamenti sulle braccia per la parte superiore del corpo. Sono tutti esercizi senza pesi a basso rischio infortuni e adatti a ogni tipo di età e fisico.

Lettura consigliata

Camminare velocemente fa dimagrire pancia, cosce e fianchi ma se lo facciamo così perdere peso sarà un miraggio

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te