Per un pollo fritto croccantissimo da leccarsi le dita basta 1 ingrediente particolare che non molti utilizzano

Irresistibile e prelibato, il pollo fritto è uno di quei piatti davanti ai quali è difficile non farne una scorpacciata. È famoso perché spesso consumato dai personaggi delle nostre serie preferite, ma anche perché ricorda molto il fast food.

Cucinare questa pietanza non risulta complicato, ma a volte il risultato ottenuto non rispecchia per nulla quello sperato. Spesso e volentieri la colpa del nostro fallimento è da imputare alla panatura.

La croccantezza è la caratteristica distintiva di un pollo fritto coi fiocchi e che fa venire l’acquolina in bocca. Per questo la panatura è un’operazione da non sottovalutare assolutamente.

Fondamentale per donare la giusta croccantezza al nostro piatto è la scelta degli ingredienti. A questo scopo dovremmo sapere che ci basterà unire all’impasto un prodotto sottovalutato che ci permetterà di sfornare un pollo fritto al pari di quelli degli chef stellati.

Per un pollo fritto croccantissimo da leccarsi le dita basta 1 ingrediente particolare che non molti utilizzano

L’impanatura potrebbe sembrare un passaggio semplice da realizzare, ma non sempre è così. In generale, uno degli ingredienti che tendiamo a utilizzare nell’impasto è il pangrattato.

Il che non sarebbe un errore, ma forse non è la soluzione più adatta per dare quella croccantezza a cui tanti ambiscono. Per lo meno nel caso del nostro pollo. Per questo dovremmo pensare di sostituire il pangrattato con un altro alimento specifico.

Pochi lo sanno, ma per un pollo fritto croccantissimo da leccarsi le dita basta 1 ingrediente particolare che non molti utilizzano: la farina di semola. È questa la soluzione ai nostri problemi. Ma vediamo subito la ricetta per utilizzarla in pochi e semplici passi.

Ingredienti e preparazione

Ecco le dosi del piatto per 4 persone:

  • 8 pezzi di pollo;
  • 3 uova;
  • farina di semola;
  • latte fermentato;
  • timo;
  • rosmarino;
  • aglio;
  • sale e pepe q.b.

Il primo passo consiste nella marinatura del pollo. Riempiamo una ciotolina con timo, rosmarino, aglio, sale e pepe. Aggiungiamo i pezzetti di pollo e mescoliamo tutto con cura. Versiamo un goccio di latte e lasciamo a riposo per una giornata.

Scaduto il tempo, prepariamo un contenitore con le uova sbattute e vi passiamo il pollo a pezzi. Subito dopo, ripetiamo lo stesso procedimento in una ciotola a parte con la farina di semola.

Ora non ci resta che friggere in padella il nostro pollo e aspettare che prenda il colore desiderato. Noteremo subito sotto i denti una croccantezza davvero fuori dal comune.

Approfondimento

Chi non cucina questo polpettone morbido e croccante non sa cosa si perde perché sta spopolando praticamente ovunque.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te