Per rendere la carne di pollo più tenera e succosa proviamo questa ricetta senza bisogno di piastra o limone

Quando pensiamo a un buon piatto di carne, difficilmente il pensiero non corre a delle sfiziose polpette o a un bel pollo con patate.

Se quest’ultima ricetta è l’ideale come salvacena delle serate d’autunno o d’inverno, nelle fresche sere d’estate cambia la musica.

Via alle fettine di pollo alla griglia aromatizzate al limone o accompagnate da qualche salsa che possa ammorbidirle e renderle più golose.

In effetti, la carne di pollo è leggera e anche più digeribile, ma risulta più secca del normale macinato o della carne rossa in generale.

Ecco perché anche quando siamo a dieta cerchiamo in qualche modo di renderla più piacevole al palato, sperimentando preparazioni non per forza ipercaloriche.

Ad esempio, per rendere la carne di pollo più tenera e succosa si potrebbe prendere in considerazione questa ricetta facile e veloce oltre che stuzzicante.

Non occorrono più di 20 minuti per portare in tavola questo piatto economico che mette allegria e conquisterà adulti e bambini.

Per prepararlo ci occorrono:

  • 8 fette di pollo sottili;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 100 g di scamorza;
  • timo fresco;
  • 16 fette di pancetta affumicata;
  • 400 g di passata di pomodoro;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • olio;
  • sale e pepe q. b.

Per rendere la carne di pollo più tenera e succosa proviamo questa ricetta senza bisogno di piastra o limone

Cominciamo innanzitutto disponendo le fettine di pollo ben distanziate su un tagliere e adagiando su ciascuna di esse una fetta di scamorza.

Dopo aver abbozzato anche una spolverata di timo, richiudiamo le fettine come a formare i classici involtini di carne.

Precediamo quindi avvolgendo ciascuno di essi con due fette di pancetta affumicata, andando a fissare il tutto con dello spago da cucina.

Eventualmente, possiamo utilizzare anche degli stuzzicadenti, così che il ripieno eviti di fuoriuscire durante la cottura, rovinando il piatto.

A questo punto facciamo rosolare in padella l’aglio: una volta dorato, dovremo toglierlo e cominciare a cuocere gli involtini, sfumandoli con del vino bianco.

Nel momento in cui noteremo che l’alcool è tutto evaporato, dovremo aggiungere la passata di pomodoro, aggiustando di sale e pepe.

La pietanza così composta dovrà cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti, dopodiché sarà pronta per essere portata in tavola e servita.

Lettura consigliata

Ecco come fare delle polpette ancora più morbide e con un cuore filante con soli 5 minuti in padella

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te