Per queste prove del concorso della Polizia di Stato 2022 c’è una bella notizia dal Ministero dell’Interno che era attesa da migliaia di candidati

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 febbraio, il Ministero dell’Interno ha pubblicato un concorso per titoli ed esami. Una selezione tesa alla copertura di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici nel settore servizio sanitario della Polizia di Stato.

I termini di candidatura sono scaduti il 20 marzo (mentre fino al 6 maggio è possibile candidarsi al concorso per 228 posti del Ministero della Difesa).

Pertanto, ora entra in gioco la procedura di selezione vera e propria dei 110 vice ispettori. Al riguardo, la Gazzetta Ufficiale n. 28 dell’8 aprile riporta un comunicato da parte del Ministero dell’Interno. In pratica per queste prove del concorso della Polizia di Stato 2022 non ci sarà la prova preselettiva, considerato il numero di istanze pervenute.

Le fasi di svolgimento

Ricordiamo brevemente le fasi di svolgimento dl concorso in questione. Il bando prevede i seguenti step:

  • prova preselettiva, qualora sia disposta (nel caso di più di 5mila domande di partecipazione);
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prova scritta;
  • valutazione dei titoli dei soli candidati che hanno superato le fasi precedenti;
  • prova orale.

Il comma 2 dell’art. 6 precisa che l’Amministrazione potrebbe spostare gli accertamenti psico-fisici e attitudinali anche dopo la prova scritta o quella orale. In ogni caso, il criterio seguito è quello dell’ordine ritenuto più funzionale allo svolgimento della procedura concorsuale.

Resta, invece, invariato il principio per cui il mancato superamento di una prova o di uno degli accertamenti porta all’esclusione del candidato.

Per queste prove del concorso della Polizia di Stato 2022 c’è una bella notizia dal Ministero dell’Interno che era attesa da migliaia di candidati

Come anticipato, il Ministero dell’Interno ha comunicato che la prova preselettiva non sarà effettuata. Il numero delle domande di partecipazione, infatti, è inferiore a 5.000.

Per le successive comunicazioni, continua, si rinvia all’avviso che verrà pubblicato il 10 giugno sul portale della Polizia di Stato. La comunicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti degli interessati.

Sempre in merito a queste prove

Riguardo agli accertamenti psico-fisici e attitudinali, sede, diario e modalità di convocazione saranno pubblicati sul sito della Polizia di Stato almeno 15 giorni prima. I candidati appartenenti alla Polizia sosterranno invece solo gli accertamenti attitudinali previsti.

L’art. 13 del bando del 18 febbraio dispone in merito alla convocazione alla prova scritta e relativo diario. In pratica prevede la convocazione alla prova di un numero di candidati pari al quadruplo dei posti messi a concorso. I candidati che non si presenteranno nel luogo, nel giorno e nell’ora stabiliti per la prova saranno considerati esclusi dal concorso.

Approfondimento

Perché Ronaldo, Messi e Lukaku guadagnano molto più di un cameriere?

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te