Il Ministero della Difesa apre le porte a tempo indeterminato a 228 giovani senza diploma e proiettati a una carriera militare stellare

È fresco di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 25 il nuovo concorso del Ministero della Difesa per complessive 228 unità. Si tratta di una selezione pubblica tesa all’immissione di giovani ai licei delle Scuole militari delle FF.AA. per l’A.S. 2022-2023. Nel dettaglio, i posti messi a concorso sono così ripartiti:

  • n. 130 per il concorso relativo alle Scuole militari dell’Esercito. In particolare, 50 posti presso la scuola “Nunziatella” di Napoli e 80 presso la scuola “Teuliè” di Milano;
  • n. 60 per il concorso relativo all’ammissione alla Scuola navale “F. Morosini”;
  • n. 38 posti per il concorso relativo all’ammissione alla Scuola aeronautica “G. Douhet”.

Il 50% dei posti è riservato ai concorrenti idonei al termine delle prove concorsuali che rientrano in alcune fattispecie particolari. Ossia orfani di guerra (o equiparati), orfani dei dipendenti civili e militari dello Stato deceduti per ferite, lesioni o infermità in servizio o cause ad esso riconducibili.

Illustriamo i passaggi chiave del bando, anticipando solo che il Ministero della Difesa apre le porte a tempo indeterminato a chi aspira alla carriera militare.

Uno sguardo ai requisiti di partecipazione

Il concorso è aperto ai cittadini ambosessi che sono nati tra il 1° gennaio 2006 e il 31 dicembre 2007, estremi compresi. Devono inoltre frequentare (non in qualità di ripetenti) nell’A.S. 2021-2022 il secondo anno di scuola secondaria di secondo grado. Al termine dell’A.S. in corso devono conseguire l’ammissione al terzo anno.

Ai candidati è richiesta una irreprensibile condotta morale e civile e l’idoneità. Quest’ultima, in particolare, è accertata nel corso della procedure di selezione di cui al bando.

Il Ministero della Difesa apre le porte a tempo indeterminato a 228 giovani senza diploma e proiettati a una carriera militare stellare

Le istanze di partecipazione vanno inviate in remoto tramite il portale dei concorsi online della Difesa, raggiungibile dal sito istituzionale. L’accesso e i servizi offerti dal portale richiedono il possesso della CIA (carta d’identità elettronica) del candidato.

In sede di produzione della domanda andranno rilasciate le info richieste dal sistema e dettagliate all’art. 4 del bando. I termini di candidatura risultano al prossimo 6 maggio.

Sempre in tema di scadenze, ricordiamo che entro il 14 aprile è possibile candidarsi al concorso indetto da ARPAL Puglia.

Le procedure concorsuali per i 228 posti a tempo indeterminato

Passiamo ora alle procedure. Ciascuna selezione prevede lo svolgimento delle seguenti prove e accertamenti:

  • prova di cultura generale. Questa consisterà nella somministrazione di un questionario di tipo culturale e logico-deduttivo;
  • accertamenti sanitari, che dureranno circa 2 giorni e si svolgeranno secondo il calendario illustrato al comma 1 dell’art. 9;
  • accertamenti attitudinali, tesi a valutare le qualità di carattere ed attitudine del candidato;
  • prove di educazione fisica, anch’essi della durata di circa 1-2 giorni.

In chiusura invitiamo il Lettore interessato alle selezioni a prendere visione integrale del testo ufficiale e sciogliere tutti i dubbi del caso.

Approfondimento

Ecco come vincere 10.000 euro grazie a questo concorso musicale e l’iscrizione è gratis.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te