Ecco la ricetta per delle frittelle con uvetta al profumo di limone incredibilmente economiche ma anche buonissime e veloci da preparare

La primavera è ormai arrivata e anche in cucina in molti cercheranno di fare spazio a piatti più estivi.
Ortaggi e frutta di stagione saranno veri protagonisti della tavola ma anche i primi e alcuni secondi.

Tra i primi possiamo provare questa pasta con tre condimenti leggermente diversi dal solito ottimi per un pranzo veloce.

Uno dei piatti più amati dell’inverno, anche se meno consumata durante il periodo caldo, è la polenta.
Piatto povero per eccellenza che sa trasformarsi nella regina della tavola abbinata alla salsiccia, al cinghiale o ai formaggi.

Ma la polenta può anche diventare un dolce molto sfizioso. Per prepararlo sarà sufficiente suddividere i pezzi di polenta creando delle frittelle.

Una ricetta facile e veloce che ci farà apprezzare ancora di più questo piatto. Quindi ecco la ricetta per delle frittelle con uvetta al profumo di limone incredibilmente economiche perché si utilizzeranno tutti ingredienti già presenti in cucina.

Ingredienti:

  • 500 grammi di polenta;
  • 140 grammi di zucchero;
  • 3 uova;
  • 40 grammi di burro;
  • 1 limone o arancia;
  • uvetta, quanto basta;
  • olio di semi, quanto basta.

Ecco la ricetta per delle frittelle con uvetta al profumo di limone incredibilmente economiche ma anche buonissime e veloci da preparare

Innanzitutto fare cuocere la polenta seguendo le istruzioni sulla confezione. Una volta pronta aggiungere il burro, la buccia grattugiata e succo di un limone o di una arancia biologica, le uova, l’uvetta e lo zucchero.

Il tutto andrà mischiato con un cucchiaio in legno fino a quando non si sarà ottenuto un composto liscio e omogeneo.

Spennellare con dell’olio il tavolo da lavoro stendere la polenta e lasciarla raffreddare. Dopo una mezz’ora procedere con il taglio delle frittelle dando loro forme a piacere. Prenderle e, poche per volta, metterle a cuocere nell’olio di semi. Si potrà utilizzare olio di semi di girasole oppure di arachidi.

Le frittelle prima di essere scolate dovranno risultare belle dorate. Prima di servirle in tavola si consiglia di assorbire con carta da cucina l’olio in eccesso.

Alternative

A questa ricetta si potranno aggiungere l’uvetta ma anche le gocce di cioccolato a seconda delle preferenze. Alla scorza di limone, come già scritto, si potrà sostituire la scorza di arancia, sempre preferibilmente biologica.

Preparata in questo modo la polenta non sarà più solamente invernale ma diventerà qualcosa di diverso ma ugualmente delizioso.

Si consiglia di consumare le frittelle subito dopo la preparazione per poterne assaporare al meglio il gusto.

Lettura consigliata

Stupiranno questi morbidi e saporiti bocconcini di carne rossa con sughetto da cucinare in padella come secondo con carote e patate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te